Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 838
TRAPANI - 15/10/2007
Sicilia - Operazione della sezione antiestorsioni della Squadra Mobile

Mafia: a Catania imprenditore denuncia estorsione. Due malviventi in manette

Uno degli arrestati aveva tentato altre volte di chiedere il pizzo all’imprenditore Foto Corrierediragusa.it

SAN GREGORIO (CATANIA) - Ancora un imprenditore che si ribella al racket e fa arrestare due pregiudicati, ritenuti vicini al clan Santapaola. Questa volta e´ accaduto a San Gregorio, in provincia di Catania. In manette sono finiti Alfio Sardo, di 42 anni, e Filippo Anastasi, di 27 anni.
L´indagine, che ha portato all´arresto dei due, e´ scattata venerdi´ scorso, dopo che un imprenditore edile che ha avviato un grosso cantiere a San Gregorio ha denunciato alla polizia di essere vittima di richieste estorsive. La vittima ha riferito che da qualche giorno, diversi individui si erano recati presso il suo cantiere e gli avevano chiesto di cercarsi un "amico", poiche´ per potere continuare i lavori avrebbe dovuto versare una tangente.
Il personale della Sezione antiestorsioni ha cosi´ iniziato a sorvegliare il cantiere edile ed alle 16, dello stesso giorno, gli agenti hanno visto giungere due persone a bordo di un´autovettura e intrattenere un´animata discussione con il titolare dell´impresa. Entrambi, nel momento in cui si stavano allontanando, sono stati bloccati e condotti presso questa Squadra Mobile.
La vittima ha raccontato che uno di loro, Filippo Anastasi, gia´ altre volte si era recato nel cantiere con persone diverse, avanzando una richiesta di "pizzo". Cosi´ i due sono stati arrestati. Dovranno rispondere di tentata estorsione, con l´aggravante di avere agito per conto della cosca Santapaola.