Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 895
TRAPANI - 21/02/2008
Sicilia - ’’Alcuni erano convinti che mi avrebbero fermato’’

Miccichè non arretra: ´´Non posso tradire un sogno´´

Il racconto sul blog dell’incontro di ieri a palazzo Grazioli Foto Corrierediragusa.it


Palermo - "Ho parlato con il presidente Berlusconi e ha capito il perché della mia battaglia vera contro il metodo del ´cuffarismo´, gli ho chiesto di non provare nemmeno a trattare ma di sposare la nostra battaglia e schierarsi con noi. Non so se lo potrà fare, conoscendolo spero di si. Abbracciandoci gli ho detto comunque che io non posso tradire un sogno, una speranza di tutto il popolo siciliano. Mi ha detto che, comunque finisca, lui ci sarà sempre".

Così, Gianfranco Miccichè racconta questa mattina sul suo blog l´incontro avvenuto ieri con l´ex premier Silvio Berlusconi per parlare della candidatura del presidente dell´Assemblea regionale siciliana a Presidente della regione.

"Berlusconi è un uomo straordinario - scrive Miccichè - gli voglio un grandissimo bene, ma per me, oggi, non c´è amore che superi quello per la Sicilia e i siciliani onesti, liberi, coraggiosi e sognatori".

E ancora: "Il sogno continua, anzi credo sia giunto il momento di cominciare a prepararsi e spero davvero che tanti di voi mi vogliano seguire in questa meravigliosa battaglia di libertà. Alcuni erano convinti che mi avrebbero fermato ma solo perché, forse, non hanno percepito la forza di questo nostro sogno: cambiare realmente la Sicilia. In tanti, invece, ci credevano. Io ci credevo e continuo a crederci".

"Sono con voi per la sfida, dura ma possibile, contro i nemici della Sicilia e contro gli amanti degli affari loschi - ha scritto ancora - Per me sarà una fatica enorme ma sono convinto di potercela fare, anche da solo (si fa per dire)". E rivolgendosi ai suoi aficionados sul blog: "Mi siete stati vicini e siete stati determinanti per la mia scelta, ora continuate a starmi vicini per vincere! Vi adoro".