Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1157
TRAPANI - 11/01/2008
Sicilia - L’assessore all’Industria ha firmato il decreto che costituisce il nuovo servizio

Nasce Osservatorio regionale dell´energia

Giovanna Candura; ’’E’ uno strumento che andra’ a integrarsi con il Piano energetico regionale e che servirà anche per elaborare i possibili scenari futuri nel campo dell’energia in Sicilia, sulla base dei quali dovranno essere redatte le scelte strategiche in campo energetico’’
Foto Corrierediragusa.it

Palermo - La Sicilia si dota di un Osservatorio regionale dell´energia. L´assessore all´Industria, Giovanna Candura, ha firmato il decreto che costituisce il nuovo servizio ´´quale strumento di analisi e monitoraggio a supporto delle politiche energetiche regionali´´. Se ne parla nel nuovo numero del Tg web della Regione siciliana (www.regione.sicilia.it/tgweb), visibile anche sul canale satellitare 887 della piattaforma Sky, Administra.it, ogni lunedi´, mercoledi´ e venerdi´ alle ore 13.

´´Attraverso l´Osservatorio - dice l´assessore Candura - avremo un quadro, costantemente aggiornato, di quanto attiene all´energia nel territorio regionale, dall´andamento della produzione, diversificata per le varie fonti, comprese quelle rinnovabili che si stanno sempre piu´ sviluppando, ai consumi, con un particolare occhio di riguardo per il monitoraggio delle iniziative che abbiamo assunto in questi mesi per incentivare il risparmio energetico. E´ uno strumento che andra´ a integrarsi con il Piano energetico regionale, che mi auguro venga al piu´ presto esaminato dalla Giunta di governo, e che servira´ anche per elaborare, attraverso i dati concreti raccolti, i possibili scenari futuri nel campo dell´energia in Sicilia, sulla base dei quali dovranno essere redatte le scelte strategiche in campo energetico. In questo senso, la Sicilia, che e´ la maggiore produttrice di energia tra le regioni d´Italia e che sta vivendo un forte sviluppo delle fonti rinnovabili e pulite, si pone all´avanguardia nel nostro Paese´´.

L´Osservatorio, affidato a Domenico Santacolomba, operera´ all´interno dell´Ufficio speciale per il coordinamento delle iniziative energetiche dell´assessorato all´Industria, diretto da Gandolfo Gallina, e si occupera´ di raccogliere e aggiornare i dati e le informazioni sulla produzione, la trasformazione, il trasporto e la distribuzione dell´energia. Le aziende private e gli enti pubblici che operano nel settore dell´energia in Sicilia dovranno fornire all´Osservatorio le informazioni in loro possesso. Il nuovo soggetto provvedera´ ad analizzare ed elaborare i risultati su base regionale e provinciale, anche per sviluppare previsioni sugli scenari evolutivi, e a misurare lo sviluppo e la diffusione delle fonti alternative, compresa la loro capacita´ di sostituirsi a quelle fossili. Tra i compiti del nuovo servizio, anche l´applicazione delle disposizioni sulla certificazione e il risparmio energetico in edilizia.

Il decreto prevede l´attivazione di un sistema informativo per il settore dell´energia che dovra´ consentire, tra l´altro, la conoscenza degli impianti di produzione esistenti e la loro tipologia, delle infrastrutture di trasporto, distribuzione e vendita e delle reti tecnologiche e il continuo monitoraggio dello stato del sistema energetico in Sicilia e nelle isole minori.