Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 853
RAGUSA - 20/12/2009
Sicilia - Via libera all’accordo dall’assmeblea del partito

Pd pronto a sostenere il Lombardo ter sulle riforme

Rifiuti, formazione professionale, riforma della burocrazia i punti cardine dell’accordo

Si al Lombardo ter ma solo per le riforme. L’assemblea del Pd dà il via libera al segretario Giuseppe Lupo per una accordo di programma a sostegno del governo targato Mpa Pdl Sicilia.

E’ stata un documento sofferto quello approvato in assemblea e sul quale l’eurodeputato Rita Borsellino ha già fatto conoscere il suo dissenso. «Il Pd guardi a sinistra per l’alternativa – ha detto la Borsellino- Non abbiamo niente da condividere con Lombardo, Miccichè e compagni».

All’accordo ha dato il suo benestare il segretario nazionale Pier Luigi Bersani che forse vuole aprire in Sicilia un laboratorio politico in vista dei futuri scenari nazionali annunciati peraltro da Massimo d’Alema. Sta di fatto che il Pd tratterà con Lombardo su rifiuti, formazione professionale, snellimento della burocrazia. Se ci saranno punti di incontro il Pd è pronto a votare in aula con i 30 deputati Mpa Pdl Sicilia.

Escluso qualsiasi ingresso in giunta per i rappresentanti del Pd ma solo qualche tecnico, come l’economista Mario Centorrino, che prenderà il posto di uno dei due assessori Pdl lealisti che Lombardo sostituirà in settimana. E Berlusconi? Ha dato il via libera a Gianfranco Miccichè raccomandandogli di non esagerare e di non spaccare il partito. Ci penserà il cavaliere, quando si sarà rimesso, a mettere ordine nel Pdl in Sicilia, cominciando dalla nomina di un super commissario che potrebbe essere il fidatissimo Angelino Alfano.