Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 1502
RAGUSA - 26/11/2009
Sicilia - Nell’infermeria dell’Ars si sono presentati nove deputati

Il deputato Leontini "volontario" al test antidroga

"In tempi di scollamento della politica dalla gente, è essenziale fare dei passi verso una sorta di riappacificazione con l’opinione pubblica"

Il deputato regionale del Pdl Innocenzo Leontini lancia il buon esempio per sgomberare il campo da dubbi sull´uso di sostanze stupefacenti a palazzo dei Normanni: "Perché sono stato fra i pochi deputati regionali che si sono volontariamente sottoposti al test antidroga? Perché - dice il deputato ispicese Leontini - lo trovo un ottimo modo per lanciare un messaggio positivo: in tempi di scollamento della politica dalla gente, è essenziale fare dei passi verso una sorta di riappacificazione con l´opinione pubblica. E poi ...perché non avevo niente da temere..."

Al test antidroga nell´infermeria dell´Ars si sono sottoposti in nove deputati, compreso il presidente dell´Assemblea regionale siciliana, Francesco Cascio. Esattamente un decimo dell´assemblea. L´iniziativa era sollecitata, tra gli altri, anche dal presidente nazionale del Codacons, Francesco Tanasi.

"La politica - commentano Salvo Pogliese e Vincenzo Vinciullo del Pdl - deve dare l´esempio e ci sembra opportuno che i rappresentanti istituzionali non possano e non debbano, visto il ruolo delicato che ricoprono, essere coinvolti in spiacevoli e disdicevoli fatti privati che possono minare la loro reputazione e credibilità. Per questo motivo è giusto che i parlamentari dell´Assemblea regionale siciliana diano un forte segnale di chiarezza nei confronti del popolo siciliano sottoponendosi volontariamente al test antidroga".

"È un atto dovuto, nei confronti dei cittadini - concludono - che i politici, ai quali è demandato il compito di legiferare ed amministrare, attestino i loro comportamenti ed il loro stile di vita, dando prova d´integrità e dimostrando che sono sempre nel pieno possesso delle loro facoltà intellettive ed operative". Nei prossimi giorni saranno sottoposti al test numerosi altri parlamentari che ne hanno già fatto richiesta.