Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 628
RAGUSA - 08/11/2009
Sicilia - Palermo: colpi di scena al ballottaggio del Pd, Lumia ha abbandonato i lavori

Lupo segretario Pd. Vice Raia, Mattarella capogruppo Ars

Il nuovo corso del Pd inizia nel segno della spaccatura. La decisione di far parlare anche Bernardo Mattarella ha scatenato la violenta reazione di Lumia che prima del dibattito ha lasciato campo libero agli avversari interni
Foto CorrierediRagusa.it

L’elezione di Giuseppe Lupo (nella foto) segretario era scontata, ma i colpi di scena no. Hanno vivacizzato il ballottaggio del Pd all’Hotel San Paolo palace di Palermo. Giuseppe Lumia e tutti i componenti della sua area (fra questi anche Pippo Digiacomo e Giuseppe Nicosia) hanno abbandonato la competizione per protestare contro la decisione di fare intervenire Mattarella prima del voto che si è svolto a scrutinio segreto. Giuseppe Lupo ha di conseguenza riportato 122 voti. Beppe Lumia solo uno.

Il secondo colpo di scena è l’elezione della catanese Concetta Raia a vice segretario regionale e di Bernardo Mattarella capogruppo all’Ars al posto di Antenello Cracolici. L’area Lumia, come avevamo previsto, è fuori da tutto. E il partito avvia il nuovo corso ancora più frantumato e spaccato di come si poteva immaginare.

A fine ballottaggio il neo segretario ha ricevuto i consensi delle due mozioni Lupo-Mattarella, 122 voti. Il Pd si presentava al ballottaggio con 180 voti a disposizione. A nulla sono valsi gli appelli di Lumia e Digiacmo alla vigilia, che hanno cercato di fare un accordo che non escludesse nessuno dalla gestione del partito.

Ha vinto la legge dei numeri. Le 3 aree potevano disporre di 180 voti così suddivisi: 71 Lupo, 56 Lumia e 54 Mattarella. Anche senza l’accordo Lupo ha avuto la maggioranza netta potendo beneficiare sulla carta di 124 voti. A far prendere la drastica e polemica decisione a Lumia, l´aver consentito anche a Mattarella di fare il suo intervento, che è stato letto come un invito ai componeti della sua mozione a votare per Lupo.

(Ha collaborato Laura Incremona)