Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1203
RAGUSA - 16/10/2009
Sicilia - Palermo: grande attenzione e solidarietà verso le popolazioni alluvionate

Crias, finanziamenti immediati alle aziende del Messinese

Il presidente della Cassa Rosario Alescio e l’assessore alla Cooperazione Titti Bufardeci d’accordo nel dare un segnale concreto alle aziende colpite dal maltempo
Foto CorrierediRagusa.it

La Crias (Cassa regionale per il credito alle imprese) ha deciso di erogare con immediatezza tutti i finanziamenti richiesti dalle aziende che hanno la sede nei territori colpiti dall’evento calamitoso che si è verificato nel messinese.

La decisione è stata presa dal presidente della Crias Rosario Alescio di concerto con l’assessorato regionale alla Cooperazione e alla Presidenza della Regione Titti Bufardeci. Un segno concreto verso le popolazioni colpite dall’alluvione di due settimane fa.

«I tempi di erogazione del credito – ha spiegato il presidente Crias, Rosario Alescio – saranno compressi al massimo. La nostra stima prevede dieci giorni per l’esame delle pratiche e cinque giorni per l’erogazione vera e propria». La delibera avrà valore per i prossimi sei mesi, in modo tale da permettere a tutti gli artigiani dell’area colpita dall’alluvione di poter stimare i danni subiti e redigere un prospetto di richiesta credito commisurato alle necessità di rilancio».

Fra Crias e assessorato alla Cooperazione c’è stata sintonia. «In pieno raccordo con la presidenza della Regione – ha affermato Titti Bufardeci, assessore regionale alla Cooperazione – abbiamo condiviso e sostenuto l’iniziativa portata avanti dalla Crias. Ogni sforzo, ogni segnale utile a dare un seppur minimo sollievo alle popolazioni colpite da quella tragedia deve essere accolta come la necessaria e dovuta attenzione. C’è molto da fare ma siamo pronti a ogni sforzo per riportare serenità e speranza a chi ha perduto o rischia di perdere tutti i sacrifici di una vita».

(Nella foto da sinistra l´assessore regionale Titti Bufardeci e il presidente della Crias Rosario Alescio)