Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 904
PALERMO - 30/06/2010
Sicilia - Palermo: con l’aumento dei pedaggi

Viaggiare in autostrada costa tra il 25 e il 30% in più

Tuttavia non corrisponderanno servizi ed arterie migliori

Viaggiare in autostrada in Sicilia costa di più. Dal primo luglio infatti il costo del pedaggio aumenterà in media tra il 25 ed il trenta per cento sia degli automobilisti sia per i camionisti. All’aumento delle tariffe tuttavia non corrisponderanno servizi ed autostrade migliori perché le gallerie restano al buio, il manto stradale è in buona parte pietoso ma il Cas, consorzio autostrade siciliane si è adeguato al decreto legge 78 che prevede un aumento di un millesimo di euro al km per le classi A e B e 3 millesimi di euro per le classi 3,4,5 (tutti gli automezzi con tre o più assi).

Ad essere interessate la Messina Palermo e la Catania Messina mentre restano ancora libere da pedaggio la Catania Palermo e la Catania Siracusa Rosolini. Da Messina a Catania il pedaggio passa da 3,30 a 5,20 per le macchine e da 9,50 a 14,20 per i Tir. Gli aumenti sono destinati all’Anas per finanziare le grandi opere infrastrutturali e per garantire le opere di manutenzione straordinaria. E’ l’augurio degli automobilisti che vorrebbero percorrere autostrade degne di tal nome con servizi e manutenzione all’altezza delle tariffe che sono costretti a pagare.