Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 26 Giugno 2017 - Aggiornato alle 1:34 - Lettori online 471
PALERMO - 21/04/2017
Sicilia - In sede di discussione della Finanziaria regionale in discussione all’Ars

Disabili Sicilia, emendamento da 34 milioni approvato

Si aggiunge al fondo per i gravissimi di 36 milioni e a quello di 20 milioni di euro già erogati alle ex province Foto Corrierediragusa.it

Finanziaria ancora in bilico all’Ars. La manovra deve essere approvata entro il mese per evitare il commissariamento. La buona notizia dopo le tante polemiche di queste ultime settimane è l´approvazione da parte dell´ARS dell´emendamento di 34 milioni a favore dei disabili gravi. Dice il presidente Rosario Crocetta: «Si tratta del primo emendamento presentato dal governo che stabilisce che il 10% del fondo per le autonomie degli enti locali di 340 milioni di euro, deve essere destinato dai comuni, a favore dei soggetti con disabilità gravissima.

Tale fondo, -continua il presidente- si aggiunge al fondo per i gravissimi di 36 milioni di euro e a quello di 20 milioni di euro già erogati alle ex province per gli alunni disabili delle scuole medie e superiori. Ulteriori risorse, per circa 150 milioni di euro, saranno approvate con l´articolo 15 della finanziaria. Il nuovo fondo di 34 milioni, sarà materialmente erogato ai comuni subito dopo l´approvazione della finanziaria, per consentire interventi urgenti a favore di soggetti con disabilità grave. In merito poi alla erogazione dei fondi per la disabilità gravissima, voglio precisare che non c´è alcun ritardo. Non si avevano dati precisi sul numero dei soggetti disabili e le Asp hanno dovuto fare un lavoro enorme per l´identificazione di tutti i soggetti con disabilità gravissima e del livello di intensità di tale disabilità. Sulla base dei numeri comunicati dalle Asp, venerdì scorso, sono stati già approvati i decreti di finanziamento per tutte le Asp siciliane. Per potere accedere all´assegno di cura del fondo, previsto dalla legge per i gravissimi, occorre che le persone interessate o i tutori legali sottoscrivano il patto di cura preventivo e comunichino il conto corrente su cui versare il finanziamento. Alla fine dell´iter della finanziaria si scoprirà che il fondo per la disabilità istituito in Sicilia – conclude Crocetta - sarà superiore a quello già finanziato da regioni molto più ricche della Sicilia».