Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 17:04 - Lettori online 778
PALERMO - 15/11/2016
Sicilia - Il malvivente era un 20enne tunisino

L´Esercito Italiano blocca un ladro dopo uno scippo

E’ accaduto nei pressi della stazione ferroviaria Foto Corrierediragusa.it

Un ladro che aveva poco prima scippato una anziana è stato bloccato dai militari dell’Esercito Italiano, impegnati nell’Operazione Strade Sicure. Il malvivente aveva tentavo la fuga dopo aver rubato il telefono cellulare ad una signora di 71 anni, che, a causa dell’aggressione subita, ha riportato diverse lesioni. L’episodio è avvenuto presso la fermata degli autobus, vicino alla stazione ferroviaria di Palermo Centrale. Il ladro, un tunisino 20enne, stava tentando la fuga quando i militari, una volta che si erano resi conto dell’accaduto, lo hanno rincorso e fermato all’interno della stazione ferroviaria. L’uomo è stato quindi arrestato dagli agenti della polizia ferroviaria, successivamente intervenuti. La stazione Centrale di Palermo ed altri siti metropolitani sensibili sono posti sotto sorveglianza dai militari del 4° Reggimento Genio Guastatori, come accennato impegnati nell’Operazione Strade Sicure.

Il 4° Reggimento Genio Guastatori è attualmente al comando dal 6° settore Sicilia Occidentale, da cui dipende nell’ambito dell’Operazione Strade Sicure la vigilanza dinamica della citta metropolitana di Palermo e la sorveglianza degli Hot spot di Milo, nel Trapanese, e Pozzallo, nel Ragusano, nonchè del C.S.P.A. di Lampedusa, del C.I.E. di Pian del Lago a Caltanissetta e del centro di transito di Siculiana, in quel di Agrigento.
Sono circa 7.000 i militari dell’Esercito Italiano impegnati quotidianamente nell’Operazione Strade Sicure in tutto il territorio nazionale.