Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1155
PALERMO - 01/07/2016
Sicilia - Con un giorno di anticipo rispetto al resto d’Italia

In Sicilia via alla stagione dei saldi. Occhio alle truffe!

Federconsumatori invita a diffidare di sconti troppo alti, potrebbero riguardare merce datata Foto Corrierediragusa.it

Da oggi corsa ai saldi in tutta la Sicilia con un giorno di anticipo rispetto al resto d’Italia. Per la clientela abituale da qualche settimana sono state proposte via sms, carte fedeltà e email promozioni anticipate che sono state liberalizzate. La Confcommercio stima in 150 euro la spesa media a famiglia. Più pessimista la Federconsumatori. «Dalle nostre rilevazioni emerge che la spesa media per famiglia sarà di 113 euro –dice Lillo Vizzini, presidente provinciale di Federconsumatori Palermo- solo una famiglia su tre approfitterà delle vendite scontate». I saldi vanno da un minio del 30 ad un massimo del 60 per cento ma la Federconsumatori invita a diffidare di sconti troppo elevati perché in quel caso si potrebbe trattare di merce di stagioni passate. Per favorire la stagione dei saldi i negozi resteranno aperti anche di domenica, in alcuni casi con orario continuato, per favorire le famiglie.