Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1243
PALERMO - 01/02/2016
Sicilia - L’ateneo ennese al centro dell’attenzione per il corso di medicina attivato da una università rumena

Università Kore commissariata, lo Stato manda un prefetto

Una triade, presieduta dal prefetto Francesca Garufi, gestirà l’ateneo per sei mesi Foto Corrierediragusa.it

Lo Stato commissaria l´università Kore di Enna, su proposta dell´ex prefetto Fernando Guida trasferito prima di Natale a Isernia e non ancora sostituito. Il decreto ministeriale scioglie gli organi amministrativi: presidente e consiglio della fondazione. Al loro posto tre commissari: il prefetto Francesca Adelaide Garufi, i professori Carlo Colapietro e Angelo Paletta. Il commissariamento avrà durata di 6 mesi, prorogabili.

La notizia giunge a poche ore dalla decisione del Tribunale del riesame che si è pronunciato per il dissequestro del conto della Fondazione Kore, disposto dalla procura di Enna per un milione di euro e negato la sussistenza stessa del reato di malversazione, del quale erano accusati i membri del consiglio di amministrazione. L´università si augura che la decisione del Tribunale, "anche per la limpidezza e profondità delle argomentazioni addotte, possa restituire serenità a tutti gli attori coinvolti nella vicenda".