Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 682
PALERMO - 25/12/2015
Sicilia - L’iniziativa al carcere Pagliarelli

Il pasto alle detenute servito da Don Lorefice e dagli attori

Un regalo inaspettato per le detenute e che non dimenticheranno Foto Corrierediragusa.it

Un´altra visita ai carcerati da parte dell´arcivescovo di Palermo Don Corrado Lorefice, che la vigilia di Natale si è recato al Pagliarelli di Palermo dove ha celebrato l’Eucaristia. Poi Don Lorefice ha indossato il grembiule e si è messo a servire il pasto alle detenute (foto), sotto lo sguardo piacevolmente stupito dell´attore Ficarra. «Mi hanno dato un grembiule, che è l’unica veste che possa rimandare a Gesù come sacerdote – ha detto Don Lorefice – e si tratta dell’unico abito liturgico che ha indossato, come dobbiamo fare anche noi per servire i fratelli. La mia presenza qui è per testimoniare che tutti sono destinatari della misericordia di Dio che cambia la vita, e dà sempre una possibilità - ha concluso l´arcivescovo - anche a coloro che si sono macchiati di qualche delitto». Il pranzo natalizio al carcere Pagliarelli, organizzato dai trenta volontari del movimento "Rinnovamento nello Spirito Santo", è stato un evento straordinario per le detenute che hanno potuto festeggiare il Natale insieme ai propri cari, gustando le specialità dello chef stellato Giampiero Colli e i cannoli preparati dai pasticceri Cappello e Perrone.

Per l´occasione sono intervenuti, come accennato, gli attori Ficarra e Picone e Tony Sperandeo, nonché l´inviata di Striscia la notizia Stefania Petyx: tutti hanno servito i pasti alle detenute che si sono così ritrovate con un regalo inaspettato e che non dimenticheranno.