Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1440
PALERMO - 22/12/2015
Sicilia - L’imponennte struttura in cemento armato era stata interessata il 10 aprile scorso da una frana

Viadotto Himera demolito con 250 chili di esplosivo

L’autostrada Palermo-Catania è stata chiusa al traffico per un giorno per motivi di sicurezza Foto Corrierediragusa.it

La carreggiata in direzione Catania del viadotto Himera non c´è più. (foto Ansa) Sono stati utilizzati 250 chili di esplosivo per abbattere l´imponente struttura in cemento armato, lunga 200 metri circa, che è stata interessata lo scorso 10 aprile da una frana. Alle 15.48 la campata è stata tirata giù alla presenza di un imponente schiera di tecnici e operai che hanno agito in perfetta sincronia utilizzando tiranti ed esplosivo per una manovra per la prima volta utilizzata in Italia. L´esplosivo è stato posto alla base delle cinque pile che sorreggevano il viadotto.

L´autostrada è stata chiusa nei due sensi di marcia fino alle 18 secondo i tempi programmati e il traffico deviato sulla vecchia statale visto che anche la bretella realizzata dall´Anas è stata chiusa. Il nuovo viadotto sarà in acciaio, con tre campate per un totale di 270 metri. Il progetto esecutivo sarà ultimato entro il giugno 2016 per il successivo appalto dei lavori, della durata di 18 mesi. Entro la primavera del 2018 il tratto sarà disponibile a due corsie per senso di marcia.