Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:51 - Lettori online 945
PALERMO - 16/12/2015
Sicilia - Buco nell’acqua di M5S, Forza Italia e Lista Musumeci

Crocetta resta in sella: mozione di sfiducia flop

Il dibattito in aula è stato quasi svogliato, con alcune cadute di stile Foto Corrierediragusa.it

Appena 28 sì e 50 no alla mozione di sfiducia. Rosario Crocetta resta in sella e la mozione presentata da M5S, Forza Italia e Lista Musumeci non passa perchè sarebbero serviti 46 sì, ovvero la metà più uno dei deputati dell´Ars. Il dibattito in aula è stato quasi svogliato, con alcune cadute di stile, e accuse reciproche tra i vari gruppi contrapposti. Crocetta si salva per la terza volta perchè il M5S ci aveva già provato altre due volte. Il fronte pro Crocetta è stato ampio andando dal Pd all´Udc, al gruppo Mpa, a Ncd. Si tratta in pratica dell´ufficializzazione dal punto di vista politico della formazione di una nuova maggioranza che include anche Ncd. Soddisfatto il presidente della Regione: "Dall´aula, che ha respinto la mozione di sfiducia, esco con una maggioranza più ampia". Il no rafforza Crocetta che ora può guardare con fiducia alla conclusione naturale della legislatura. Per il governo lo scoglio più immediato è ora l´approvazione del Bilancio che presenta ancora molti punti interrogativi. I deputati pentastellati dal loro canto sono realisti: "Non ci aspettavamo miracoli, volevamo soltanto stanare gli ipocriti che predicano male e razzolano anche peggio. Crocetta oggi ha incassato quanto seminato in occasione della spartizione di poltrone e strapuntini, ora ha le mani libere per affossare quel che resta della Sicilia".