Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 597
PALERMO - 08/12/2015
Sicilia - La Regione è in grave crisi di liquidità e deve tagliare

Per 15mila regionali a rischio stipendi e tredicesima

Sono i dipendenti degli enti che operano sul territorio, Irsap, Consorzi Bonifica, Eas Foto Corrierediragusa.it

Niente stipendio di dicembre e 13ma. Per almeno 15 lavoratori alle dipendenze, più o meno diretta, della Regione, sarà un Natale durissimo. La Regione è in crisi di liquidità, non ci sono soldi in cassa ed i primi ad essere tagliati sono gli stipendi di tutti quegli enti che fanno riferimento a Palermo. Enti parchi, precari nei vari comuni Consorzi di Bonifica, Eas, Irsap e tante altre sigle di enti che svolgono servizi per conto della Regione che ha appena i soldi per pagare gli stipendi dei propri dipendenti.

E la situazione potrebbe ancor più peggiorare se da Roma non arriveranno gli auspicati e tanto attesi 1,4 miliardi che dovrebbero garantire un minimo di agibilità, cioè garantire una pace sociale che è molto in bilico. E tempi duri si annunciano anche per il Bilancio 2016 perchè si dovrà tagliare a meno di improbabili soccorsi da Roma. Quindi il numero del personale che potrebbe restare a secco si attesta sui 50 mila. Un vero e proprio disastro.