Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 542
PALERMO - 20/11/2015
Sicilia - Situazione finanziaria difficilissima, pochi spiccioli nelle casse regionali, allarme assessore Baccei

Crocetta quater, è già crisi. Mozione sfiducia M5S

La nomina del 12mo assessore, Luisa Lantieri, non è andata giù ad alleati ed allo stesso Pd! Foto Corrierediragusa.it

Il Crocetta quater si rompe subito e all´orizzonte c´è una mozione di sfiducia promossa dal M5S. Sicilia futura, movimento dell´ex ministro Toto´ Cardinale, che conta all´Ars un nutrito gruppo di deputati, prezioso per la tenuta della maggioranza, toglie il sostegno al governo nel quale e´ rappresentato dall´assessore al Territorio e Ambiente Maurizio Croce. Il movimento dell´ex ministro Toto´ Cardinale aveva dichiarato l´impossibilita´ di restare nella maggioranza dopo la nomina del dodicesimo e ultimo assessore della Giunta, Luisa Lantieri (foto), di Sicilia democratica.

Crocetta ha chiuso ogni altro negoziato e intende andare avanti ma deve fare i conti anche con l´area renziana del Pd. Gli stessi assessori regionali del Pd Anthony Barbagallo, Baldo Gucciardi, Alessandro Baccei e Vania Contrafatto, vogliono recuperare il rapporto col governo nazionale, condizione che ritengono imprescindibile per continuare l´ esperienza del Crocetta quater. E´ insomma uno sfilacciamento totale e il M5S ha già preso l´iniziativa e dice: "Tutti i limiti sono stati oltrepassati, siamo ben oltre la farsa da tempo. I fatti dicono che il Crocetta quater e´ morto già in culla, soffocato da infinite polemiche e liti, alimentate dalla smisurata voglia di poltrone delle mille anime della squinternata e inconcludente maggioranza. Il suo neonato governo - il quarto in tre anni - e´ già azzoppato sotto i colpi dei renziani del Pd e del movimento Sicilia futura dell´ex ministro Toto´ Cardinale che si e´ sfilato da maggioranza e governo. La pratica è nuovamente sul tavolo dei Nazareno. "Vogliamo scrivere la parola fine al peggiore governo della storia della Sicilia, presentando la sfiducia a Crocetta", aggiungono i grillini. Che non sono soli. Analoga iniziativa, infatti, e´ annunciata dagli autonomisti del Mpa-Pds: "Lancio un appello a coloro che vogliono che Crocetta lasci la poltrona: attiviamoci affinchè ciò diventi realtà.

"Iniziamo a firmare una mozione di sfiducia al presidente della Regione", afferma il deputato Giovanni Greco, secondo cui il governatore "ha calpestato i bisogni dei cittadini e i loro diritti, mentre continua a elemosinare al governo nazionale i fondi per l´Isola. In tre anni ha mandato via una quarantina di assessori. Siamo allo sfacelo". E il leader del centrodestra all´Ars Nello Musumeci sentenzia: "E´ uno spettacolo indecoroso, una corsa alle poltrone mentre la Sicilia cola a picco. Sia restituita presto la parola ai cittadini".