Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 423
PALERMO - 13/11/2015
Sicilia - La Cassazione ha emesso la condanna definita, dovrà risarcire 144 mila euro

Peculato per ex deputato Acierno. In carcere per 3 anni

E’ stato eletto nel Pdl e militato in Udr, Udc, Fiamma Tricolore, Forza Italia Foto Corrierediragusa.it

Resterà in carcere poco più di tre anni per scontare una condanna per peculato. Alberto Acierno (foto), 53 anni, palermitano, ex deputato nazionale e regionale, è stato condannato in via definitiva dalla Cassazione per essersi
appropriato di fondi -circa 150 mila euro- dell´Assemblea regionale e della fondazione Federico II di cui era presidente. Alberto Acierno ha avuto anche l´interdizione perpetua dai pubblici uffici e dovrà risarcire 102 mila euro alla Fondazione e 42 mila all´Ars che si erano costituite parti civili. Acierno, eletto nelle file dell´allora Pdl ha utilizzato impropriamente le carte di credito intestate alla Fondazione prelevando somme non dovutegli e per fini personali.

Quale capogruppo del Gruppo misto all´Ars aveva inoltre intascato una parte delle somme versate per un totale di 150 mila euro. L´ex deputato era stato condannato a sei anni e mezzo ma tre anni gli sono stati condonati e 80 giorni li ha scontati ai domiciliari. Acierno è stato deputato alla Camera per il Pdl poi è transitato nell´Udr, quindi all´Udeur, Fiamma Tricolore per tornare a Forza Italia e al Polo delle Libertà. All´Ars fu eletto nel listino di Salvatore Cuffaro.