Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1351
PALERMO - 01/11/2015
Sicilia - Il presidente della regione, rientrato da Tunisi, ha dovuto segnare il passo

Slitta ancora il Crocetta quater, dubbi Ncd e resistenze Pd

Anche il Psi rivendica una rappresentanza in giunta, così come la rivendicano Sicilia democratica e Sicilia Futura Foto Corrierediragusa.it

Ennesima giornata con fumata nera per il Crocetta quater. Le speranze del governatore della Sicilia, rientrato dalla tre giorni di Tunisi, di formare la nuova giunta si sono arenate su alcuni scogli. Il presidente della Regione, che ha azzerato l´esecutivo quattro giorni fa togliendo le deleghe, rimane senza squadra per la difficoltà del Pd a indicare i propri assessori, soprattutto per i dubbi del leader di AreaDem Giuseppe Lupo, che è vice presidente all´Assemblea siciliana, a far parte di quella "lista dei migliori" con i big in campo, che il segretario siciliano Fausto Raciti intende presentare al governatore.

E poi ci sono altre questioni aperte: il Psi rivendica una rappresentanza in giunta, così come la rivendicano Sicilia democratica e Sicilia Futura, altri "cespugli" della maggioranza. Fuori dalla coalizione, poi c´è il "problema" Ncd, con un gruppo di dirigenti assolutamente contrario all´ingresso in giunta anche sotto le spoglie di un "tecnico" di area, e disponibile invece a sostenere il "patto delle riforme" sul quale c´è c´è già l´intesa tra il partito di Alfano con Udc e Pd. Domani altra giornata di colloqui e incontri.

(nella foto: il Crocetta ter al momento dell´insediamento)