Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 787
PALERMO - 09/10/2015
Sicilia - Le classifiche della 37ma edizione della guida dell’Espresso

Sicilia isola di gourmet, gli Iblei sono ancora al top

Ben cinque le presenze tra conferme e new entry a conferma della qualità del’offerta Foto Corrierediragusa.it

La Sicilia si conferma tra le regioni al top nella 37ma Guida dei Ristoranti stilata dall´Espresso. La cucina siciliana è un autentica isola dei gourmet e si impone per la qualità dell´´offerta grazie a due ristoranti con tre cappelli, La Madia di Licata e il Duomo di Ibla, che hanno scalato i vertici della ristorazione in Italia e tante altre conferme e new entry. All´interno della classifica siciliana brilla, ancora una volta il territorio ibleo, con la presenza di ben cinque ristoranti selezionati e Modica, a sua volta, si impone con Peppe Barone e la sua "Fattoria delle Torri" e Accursio Capraro, che con il suo "Accursio" scala subito la classifica dopo un anno di attività e conquista un cappello.

Conferme inoltre per la Locanda Don Serafino di Ibla (17 su 20) dello chef Vincenzo Candiano e per la Locanda Gulfi di Chiaramonte, a Ragusa Ibla, il Principe Cerami del San Domenico Palace di Taormina(17 su 20), affidato all’esperienza di Massimo Mantarro. Inserita anche la Gazza Ladra con la cucina del toscano David Tamburini anche se l´attività del ristorante è stata sospesa. Nel palermitano, sale a 16 punti il bagherese Tony Lo Coco, titolare del ristorante I Pupi di Bagheria. A Palermo, nel cuore del centro, in piazza Croce dei Vespri. Un cappello e 15 punti anche all’Antica Filanda di Capri Leone, al Bye Bye Blues di Mondello , al Capitolo Primo del Relais Briuccia a Montallegro, al ristorante Al Fogher a Piazza Armerina e nelle Eolie ai ristoranti dell’ Hotel Signum a Salina e Il Cappero del Therasia Resort a Lipari. Tra le new entry, nel centro storico di Trapani il Serisso 47 (con 14 su 15).