Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 688
PALERMO - 19/09/2015
Sicilia - L’isola detiene il poco edificante primato a livello nazionale

Maglia nera alla Sicilia per le incompiute

Chi ne ha più ne metta perchè in quasi ogni comune c’è un’opera ferma da anni Foto Corrierediragusa.it

Sono stati spesi 420 milioni di euro ma inutilmente. Sono opere incompiute o ultimate e non utilizzabili. La Sicilia detiene in Italia un altro primato, ma non è proprio da andarci fieri. Eppure basterebbe poco per chiudere i cantieri e nello stesso tempo rimettere in moto l´economia del settore delle opere pubbliche. Le incompiute siciliane secondo l´ultimo monitoraggio del Ministero delle Infrastrutture sono un quarto di tutte quelle italiane, 215, e sono costate in tutto 420 milioni. Soldi buttati anche perchè molte di queste opere sono difficili da completare per difetto di progettazione. Di va dalla scala mobile di Salemi al teatro comunale di Sciacca, a Giarre ben due opere il centro polifunzionale e il centro per anziani. C´è poi la circonvallazione di Gela e la diga di Aidone. Chi ne ha più ne metta perchè in quasi ogni comune c´è un´opera ferma da anni e che chiama in causa le responsabilità degli amministratori.

Nella foto quello che sarebbe dovuto essere il centro sociale di Giarre, mai ultimato


INETTI
19/09/2015 | 9.58.34
MILENA

CHISSA´ DOVE SONO ANDATI A FINIRE I SOLDI? PENSO AL SOLITO POSTO NELE TASCHE DI CHI?