Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:16 - Lettori online 939
PALERMO - 16/09/2015
Sicilia - Il presunto aggressore se l’è cavata con una denuncia a piede libero

Clochard violentata in vagone alla stazione da un 17enne

Il violento episodio verificatosi alla stazione centrale Foto Corrierediragusa.it

Ha raccontato in lacrime quei lunghi momenti di terrore. Aveva vissuto un pomeriggio drammatico: qualcuno si era approfittato di lei e, sotto choc, si è recata dai poliziotti della Polfer, alla Stazione centrale di Palermo. Protagonista suo malgrado della vicenda, una donna senza fissa dimora di 44 anni che vive nella zona compresa tra via Lincoln e piazza Giulio Cesare, da diversi anni frequentata dai clochard della città. Alla polizia ha raccontato di avere subito violenza sessuale all´interno di un vagone abbandonato della stazione, di non essere riuscita a ribellarsi e a fuggire. Le indagini sono immediatamente partite, il quartiere è stato battuto palmo a palmo per individuare la persona descritta in ogni dettaglio dalla vittima, una donna con un passato difficile alle spalle e un presente di povertà e miseria.

Con grande dignità ha fornito alla polizia ogni elemento che potesse rivelarsi utile a rintracciare il suo aguzzino, che l´avrebbe attratta nel vagone abbandonato con un pretesto. La vittima sarebbe stata poi costretta a rimanere nella carrozza, diventata lo scenario degli abusi.

Autore della presunta violenza sarebbe stato un ragazzo di 17 anni, palermitano, individuato dagli agenti proprio nei pressi della stazione centrale. Una volta fermato è stata effettuata una perquisizione nella sua abitazione, dove sono stati trovati gli abiti ancora sporchi indossati quel giorno. Per lui è scattata la denuncia a piede libero. Monica Panzica - Live sicilia