Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 605
PALERMO - 03/09/2015
Sicilia - Sono state presentate ben 2 mila 349 richieste al Corecom

Contenziosi telefonici, restituiti 450 mila euro ai siciliani

Il dato è lievitato del 23 per cento rispetto al 2013 quando il numero dei procedimenti fu di 2 mila 115 Foto Corrierediragusa.it

Il Comitato regionale sulle comunicazioni, Corecom, ha restituito 450 mila euro agli utenti della telefonia siciliani nel corso dello scorso anno. Altri 150 mila euro sono stati restituiti grazie all´accordo trovato in modo consenziente direttamente con le compagnie. I cittadini che hanno avuto problemi con le società telefoniche per via di inefficienze del servizio e controversie economiche hanno presentato ben 2 mila 349 domande all´organismo regionale che si occupa gratuitamente del tentativo di conciliazione nelle controversie tra l´ente gestore del servizio di comunicazione e gli utenti.

Il dato è lievitato del 23 per cento rispetto al 2013 quando il numero dei procedimenti fu di 2 mila 115. L´unica sede del Corecom in Sicilia è a Palermo e la società pensa all´apertura di una sede decentrata a Catania per servire meglio tutta la fascia orientale dell´isola. A causa della distanza da Palermo molte istanze non vengono presentate soprattutto quando si tratta di importi modesti. Non è un caso dunque che la maggior parte delle domande di conciliazione provengano dal palermitano.

Nella foto il presidente del Corecom Ciro Divuoto