Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1568
PALERMO - 18/05/2015
Sicilia - Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza dei trasporti

Stanziati 30 milioni per ricostruire il viadotto Himera

Il provvedimento di Palazzo Chigi era atteso da tempo Foto Corrierediragusa.it

Il Consiglio dei ministri ha riconosciuto lo stato di emergenza dei trasporti in Sicilia. 30 milioni sono stati stanziati per la ricostruzione del viadotto Himera (foto), dopo il crollo avvenuto lo scorso aprile al chilometro 61 dell´autostrada Palermo-Catania, tra gli svincoli di Scillato e Tremonzelli in direzione del capoluogo etneo. Altri 27,4 milioni sono stati invece stanziati per migliorare la viabilità in Sicilia ed in particolare nel comprensorio delle Madonie messo a dura prova dalla interruzione dell´autostrada Pa-Ct. L´Anas, da parte sua, avrebbe già delineato una strategia: tre mesi, il tempo necessario per realizzare la strada alternativa che collega gli svincoli di Scillato e Tremonzelli, mentre in contemporanea dovrebbero iniziare anche i lavori per l´abbattimento del viadotto stesso.

Il provvedimento di Palazzo Chigi era atteso da tempo ed è arrivato a oltre un mese di distanza dal cedimento del pilone sul viadotto Himera dopo un lungo braccio di ferro con al Regione, che chiedeva almeno 200 milioni di euro per il miglioramento della viabilità di tutta l´isola.