Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1490
PALERMO - 03/11/2014
Sicilia - Il presidente della Regione ha rotto... gli indugi

"Crocetta ter": deleghe assegnate

Cleo Li Calzi è il sostituto di Michela Stancheris, altra fedelissima di Crocetta che ha dovuto cedere il passo Foto Corrierediragusa.it

Il Crocetta ter è pronto a partire. Dopo la scelta degli assessori, dieci nuovi su dodici con le sole conferme di Borsellino e Vancheri, il presidente della Regione (foto) ha rotto gli indugi e ha assegnato anche le deleghe. Lucia Borsellino resta inamovibile alla Sanità così come Linda Vancheri continua alle Attività produttive. Alessandro Baccei, economista, scelto dalla segreteria nazionale del Pd è l´uomo cui la Sicilia affida le speranze per salvare il Bilancio e tirarsi fuori dal fallimento. Baccei è stato suggerito direttamente da Renzi permettere ordine nei conti della Sicilia e praticamente "imposto" a Crocetta. Mariella Lo Bello è il nuvo assessore alla Formazione. Prende il posto della contestatissima Nelli Scilabra, pupillo di Crocetta ma caduta sulla buccia di banana del Click day. Bruno Caruso, in quota Pd è il nuovo assessore al Lavoro e potrà far valere la sua esperienza di Giuslavorista. Alle Infrastrutture va via Nico Torrisi e viene sostituito dal capo della sua segreteria tecnica, Giovami Pizzo, anche lui in quota Udc.

All´Energia un magistrato come Vania Contraffatto, palermitano, voluta da Renzi. Cleo Li Calzi è il sostituto di Michela Stancheris, altra fedelissima di Crocetta che ha dovuto cedere il passo. Li Calzi dovrà continuare i progetti della Stancheris al Turismo. Antonio Purpura, Pd, è il nuovo assessore ai beni culturali e Maurizio Croce, in quota Articolo 4, detiene la delega all´Ambiente. Marcella Castronovo, Udc, va alla Funzione Pubblica e l´avvocato penalista Nino Caleca detiene la delega più "ricca" in termini di finanziamenti ovvero quella dell´Agricoltura.