Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 505
PALERMO - 26/09/2014
Sicilia - Ecco tutti i nomi di chi ha votato in aula contro l’abolizione

Niente vitalizio ai condannati? Non per Orazio Ragusa

La proposta era stata presentata dal Movimento 5 Stelle e quasi subito boicottata Foto Corrierediragusa.it

Meglio mettersi al sicuro perchè in Sicilia non si mai. Devono aver pensato così i parlamentari che all´Ars hanno scelto, liberamente, di votare contro la proposta presentata dal M5S di cancellare il vitalizio per quei deputati condannati per reati gravi connessi alla mafia. Una proposta che riprendeva quanto previsto già per quanti hanno commesso reato contro la pubblica amministrazione. Il caso era venuto alla luce alcuni mesi fa quando si è scoperto che Totò Cuffaro, condannato per contiguità con la mafia, percepisce l´assegno. E´ stato il presidente dell´Ars a mettere in guardia per primo i deputati pentastellati dall´andare avanti con la loro proposta:
"Questa è materia penale – ha detto Ardizzone al capogruppo M5S Giancarlo Cancelleri– l’Ars non ha competenza. Anche se lei non ha studiato giurisprudenza, dovrebbe saperlo".

La proposta è stata subito messa da parte per i voti contrari di quasi tutti i deputati regionali, ad esclusione di alcuni deputati e dell’intero gruppo dei 5 Stelle. Il M5S tuttavia non si è fermato ed ha deciso di pubblicare i nomi di chi ha votato contro. Un partito trasversale che va dal Pd all´Udc, da Megafono ad Mpa. Tra i deputati iblei spicca il nome, anche perchè solo tra i cinque, di Orazio Ragusa, sciclitano, Udc (foto), che non ha avuto dubbi anche se non ha mai spiegato il perchè del suo comportamento anche rispetto ad altri suoi compagni di partito. Sarà la libertà di espressione ma su temi sensibili e delicati sarebbe il caso di interpretare anche, se non soprattutto, il sentire comune, o meglio ancora essere vicino a quello dei propri elettori.

Questi i nomi (oltre a quello di Orazio Ragusa) di tutti gli altri contrari all´abolizione del vitalizio:
Pd Mario Alloro, Giuseppe Arancio, Maria Cirone, Giuseppe Lupo, Bruno Marziano, Antonella Milazzo e Giovanni Panepinto. Esponenti di Articolo 4 come Salvatore Cascio, Carmelo Currenti, Luisa Lantieri, Lino Leanza, Salvatore Lentini, Raffaele Nicotra, Paolo Ruggirello, Luca Sammartino e Valeria Sudano. Per la lista Megafono, Giovanni Di Giacinto, Antonio Malafarina. Per l’Mpa, Giuseppe Federico. Per Forza Italia Santi Formica e Vincenzo Figuccia. Appartenenti al Pid-Grande Sud Michele Cimino e Bernadette Grasso e Roberto Clemente. Dell’Udc, Nicola D’Agostino, Nino Dina, Orazio Ragusa e Mimmo Turano. Ed infine per il gruppo misto Beppe Picciolo del Democratici riformisti e Pippo Gianni.


I FATTI E LE PAROLE
30/09/2014 | 13.16.26
DANI

Orazio Ragusa: i fatti contano molto più delle parole...
Penso che questo episodio (venuto alla luce in tutta la sua miseria) abbia fugato ogni dubbio (se ce ne fossero mai stati) sulla mentalità di questo deputato.


senza parole
26/09/2014 | 14.13.53
Guy

avete sputato addosso ai martiri di mafia, fate schifo e più ancora fanno schifo coloro che vi hanno votato.


GRAZIE A CHI LI HA VOTATI...
26/09/2014 | 13.52.21
Gianni

"Orazio Ragusa, sciclitano, Udc, che non ha avuto dubbi anche se non ha mai spiegato il perchè del suo comportamento...." è semplice: sai com´è, se un giorno dovesse succedere a lui (di essere condannato per mafia), avrebbe il vitalizio garantito. Ricordatevene tutti alle prossime elezioni; questo rafforza le radici di M5S, che presto spazzerà via la mexxa dalla Sicilia.


VERGOGNA!
26/09/2014 | 12.42.13
FRANCO

E POI PARLATE DI RISPARMIO....AUMENTANDO LE TASSE.......TUTTI A CASA....A ZAPPARE IN CAMPAGNA..SOTTO IL SOLE...ALTRO CHE GIACCA E CRAVATTA...AUTO BLU ECC...ALTRO CHE VITALIZI.....


vergogna italiana e siciliana
26/09/2014 | 9.33.23
giorgio zacco

tutti a casa a calci nel sedere, toglierci tutto quello che hanno rubato negli anni, le prossime elezioni votare compatti movimento cinque stelle.