Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 604
PALERMO - 11/09/2014
Sicilia - Indagine svolta da Datamedia relativa al secondo trimestre di quest’anno

Crocetta che figura! Penultimo nell´indice di gradimento

Sferzante Antonello Cracolici (Pd) "Per Crocetta è andata bene, ha evitato l’ultimo posto" Foto Corrierediragusa.it

Rosario Crocetta (nella foto) è penultimo nella graduatoria sull´apprezzamento dei presidenti di Regione. Il dato emerge dall’indagine Monitoregione dell’istituto di ricerca Datamedia ed è relativo al secondo trimestre del 2014. Il più amato risulta Enrico Rossi della Toscana (Pd) con una percentuale di gradimento pari al 56,5%. Rosario Crocetta si ferma invece al 46,1%.
La classifica vede al secondo posto Marcello Pittella (Basilicata, Pd) con il 55,3%, poi Stefano Caldoro (Campania, Forza Italia) e Luca Zaia (Veneto, Lega Nord) con il 52,5%, poi con il 52% Nicola Zingaretti (Lazio, Pd), Debora Serracchiani (Friuli Venezia Giulia, Pd) con il 51,8%, Gian Mario Spacca (Marche, Pd) 50,8%, Francesco Pigliaru (Sardegna, Pd) con il 50,6%, Claudio Burlando (Liguria, Pd) 48,2%, Katiusca Marini (Umbria, Pd) con il 47,6%. Nichi Vendola (Puglia, Sel) è undicesimo con il 47,3%, mentre è solo dodicesimo Roberto Maroni (Lombardia - Lega Nord) con il 46,6%. Rosario Crocetta precede solo Laura Frattura (Molise, Pd) che ha il 45,4%. Sferzante Antonello Cracolici(Pd) "Per Crocetta è andata bene, ha evitato l´ultimo posto". Per Crocetta invece: "Non è cambiato nulla, perché io sono stato eletto con il 34% dei voti ed ho il 46% di gradimento. Per me va bene perché con il 46 per cento se mi presento vengo rieletto".

"Crocetta dica al parlamento se ritiene di avere ancora la fiducia di una sempre piuù presunta e sempre meno reale maggioranza", dicono i deputati della Lista Musumeci Santi Formica, Gino Ioppolo e lo stesso Musumeci, confermando "l´appoggio del gruppo alle mozioni di censura presentate all´Ars nei confronti dell´assessore regionale Nelli Scilabra dopo il flop del Piano giovani e dell´assessore Roberto Agnello per il fallimento degli accordi in commissione che impedivano la chiusura delle sedi periferiche di Riscossione Sicilia".