Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 420
PALERMO - 16/08/2014
Sicilia - Antonio Ingroia ne è convinto

Fallimento Click day Piano giovani: tutto da annullare

Gli 800 tirocini semestrali retribuiti con 500 euro al mese potrebbero essere messi in discussione Foto Corrierediragusa.it

Antonio Ingroia (foto) ne è convinto: "Il click day del Piano Giovani è da annullare. Ci sono tutti gli estremi. L´ex magistrato parla nella sua qualità di responsabile di Sicilia E-Servizi, società partecipata della Regione a cui il governatore Rosario Crocetta ha affidato il compito di fare luce sul caos Piano Giovani. Dice Ingroia: "Abbiamo accertato che da un punto di vista progettuale la piattaforma web "costruita" dalla Ett non era nelle condizioni di reggere il carico di utenti che si è collegato al sito. La società genovese non ha fatto nessun test di verifica preliminare. Ci riserviamo quindi di fare ulteriori approfondimenti qualora dovessimo avere nuovi elementi. Tocca comunque al governo regionale dire l´ultima parola. La Ett si è giustificata nel corso dell´audizione con Sicilia E-servizi che non era stata informata sulla possibile quantità dei dati da accogliere nella piattaforma. Una giustificazione che non regge e non sta in piedi. Il risultato è che quasi la metà dei giovani che hanno chiesto accesso al portale messo a disposizione per sottoporre il loro curriculum in vista di uno stage non lo ha potuto fare causando rabbia e frustrazione.

Gli 800 tirocini semestrali retribuiti con 500 euro al mese potrebbero essere messi in discussione perchè non tutti gli aspiranti sono stati messi in condizione di operare ma per fare marcia indietro serve un provvedimento formale del governo regionale. Il caso "Piano Giovani" si è trasformato subito in confronto politico con le opposizioni pronte a sferrare un duro attacco contro il presidente Crocetta ed i suoi assessori.

Dice Vincenzo Figuccia, vicecapogruppo di Forza Italia: «Dopo il fallimento del click day, l´esecutivo regionale continua a prendere e perdere tempo. Se farà marcia indietro chi pagherà l´errore? Quando si sceglierà definitivamente la strada della meritocrazia e non quella della rapidità di click?. Crocetta faccia mea culpa per quanto accaduto e chieda a Matteo Renzi 20 milioni di euro per dare un segnale e risposte immediate ai giovani siciliani».


Class action piano giovani Sicilia
17/08/2014 | 23.55.49
Class action piano giovani Sicilia

CLASS ACTION PIANO GIOVANI SICILIA

SI E’ GIA’ OTTENUTO L’ANNULLAMENTO DELLE SELEZIONI ADESSO CONTINUEREMO A VIGILARE E CHIEDEREMO CHE CHI HA SBAGLIATO QUESTA VOLTA PAGHI.
Se siete indignati per come l’iniziativa PIANO GIOVANI è stata gestita aderite al gruppo facebook Class Action piano giovani sicilia https://www.facebook.com/groups/835176469828271/?fref=ts o scriveteci via e-mail all’indirizzo: classactionpianogiov@libero.it ps Chi condivide/pubblica o ci consente di postare il notro messaggio compie un servizio di pubblica utilità… Grazie