Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 1040
PALERMO - 03/04/2014
Sicilia - E’ originario di Pavia ma si è formato a Palermo. Stimato scienziato ha lavorato al Meyer di Firenze

Aricò nuovo manager Asp 7: "Spero di fare bene"

Il commento del presidente Crocetta sulle nomine: "Questa è una vera rivoluzione, si rompe con il vecchio sistema e si lancia un nuovo metodo che è quello che chiedono i cittadini" Foto Corrierediragusa.it

Maurizio Aricò (nella foto) attende la notifica ufficiale della sua nomina quale direttore generale del´Asp 7 di Ragusa. Sarà il primo manager medico dopo un architetto ed un funzionario amministrativo e la sua conoscenza dei meccanismi della medicina non potrà che giovargli. La notizia lo ha colto a Firenze ed il manager, lieto di di tornare nella sua Sicilia, ha commentato: "Spero di essere all´altezza di questa scelta, ricoprire l´incarico di manager vorrà dire stare dall´altra parte della scrivania. Spesso i direttori generali sono visti come una controparte all´interno dell´azienda, io spero di fare tesoro della mia lunga esperienza clinica e di riuscire a rappresentare una figura amministrativa complementare all´attività dei medici che operano in prima linea. Mi impegnerò per rendere il loro compito più agevole e fattibile".

Le nomine nelle Asp della Sicilia
Il presidente Crocetta ha nominato i nuovi 14 manager delle Asp siciliane. A Ragusa è stato nominato Maurizio Aricò , 59 anni, pavese, attuale Direttore del dipartimento di oncoematologia pediatrica dell´azienda ospedaliera - universitaria Meyer di Firenze. Maurizio Aricò, professionista tra i più stimati anche dal punto di vista umano, era tornato nel settembre del 2001 nella sua Palermo, da dove era partito giovanissimo dopo essersi laureato, per formarsi negli Stati Uniti e continuare la carriera al San Matteo di Pavia. Rosario Crocetta lo ha richiamato in Sicilia affidandogli l´azienda sanitaria di Ragusa. Aricò dal 7 gennaio lavorava a Firenze, al nuovissimo Meyer, dove ha diretto il dipartimento di Oncoematologia pediatrica.

Il presidente Rosario Crocetta ha agito al di fuori degli accordi dei maggioranza e di partito ed è andato perla sua strada: "Questa è una vera rivoluzione, si rompe con il vecchio sistema e si lancia un nuovo metodo che è quello che chiedono i cittadini .ringrazio con particolare riconoscenza l´assessore Borsellino e il suo staff per avere instancabilmente lavorato per una selezione che è oggettiva e finalizzata solo alla tutela degli interessi degli utenti, ringrazio particolarmente gli assessori presenti, in un momento in cui persino vengono messi in discussione, per la lealtà istituzionale e per l´amore che hanno dimostrato verso la Sicilia. Abbiamo fatto la rivoluzione della sanità".

Questi i manager che sono stati nominati:
Asp Agrigento: Salvatore Lucio Ficarra; Caltanissetta: Ida Grossi; Catania: Mario Zappia; Enna: Calogero Muscarnera; Messina: Gaetano Sirna; Palermo: Antonio Candela; Ragusa: Maurizio Aricò; Siracusa: Salvatore Brugaletta; Trapani: Fabrizio De Nicola; A.O. Cannizzaro di Catania: Angelo Pellicanò; Azienda ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione Garibaldi di Catania: Francesco Basile; Azienda ospedaliera Ospedali Riuniti «Papardo Piemonte» di Messina: Michele Vullo; Azienda ospedaliera di rilievo nazionale e di alta specializzazione «Civico Di Cristina-Benefratelli» di Palermo: Giovanni Migliore; Azienda ospedaliera Ospedali Riuniti «Villa Sofia Cervello» di Palermo: Gervasio Venuti.


15/04/2014 | 21.36.20
pietro

un augurio al nuovo manager dell´ASP di Ragusa e come infermiere spero che in caso di necessità il manager possa usufruire della mobilità infermieri esistente al fine di poter colmare la carenza di posti presenti nell´ASP