Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:28 - Lettori online 1120
PALERMO - 26/01/2014
Sicilia - I soldi servono a finanziare le provincie in via di scioglimento!

In provincia + 3% per le assicurazioni

Scatta dal 1° febbraio tranne a Catania e Siracusa. Si pagheranno dai 20 ai 30 euro l’anno in più Foto Corrierediragusa.it

In Sicilia aumentano le polizze Rc auto. In sette province su nove, Ragusa compresa, scatterà un aumento medio del 3,50 per cento. Secondo una prima proiezione si pagheranno tra i 20 ed i 30 euro in più l´anno ad assicurazione tenendo presente che in Sicilia le assicurazioni sono già alte visto che quella media si aggira sui 550 euro rispetto ad una media nazionale di 480. E´ l´ultimo "regalo" peri siciliani, a partire dal 1 febbraio, delle disciolte provincie visto che le polizze aumenteranno per via dell´aumento dell´imposta "addizionale provinciale" sulle assicurazioni contro la responsabilità civile.

Sono state infatti le amministrazioni provinciali, tranne Siracusa e Catania, prima di essere sciolte a varare l´aumento per finanziare le loro casse. Sembra paradossale ma la tassa servirà a tenere in vita gli enti provinciali che ormai si avviano verso lo scioglimento ma a favore dei quali i contribuenti tramite le polizze Rc auto i contribuenti siciliani verseranno l´addizionale. I commissari provinciali si difendono dicendo che gli aumenti erano stati già deliberati e che i soldi serviranno per manutenzione delle strade, servizi scolastici e tutte le altre competenze che fanno ancora capo alle province.