Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 675
PALERMO - 15/10/2013
Sicilia - Scoppia la polemica all’Ars

Super Stancheris su Facebook: apriti cielo!

Intervento furente in aula dell’esponente del Pdl Marco Falcone Foto Corrierediragusa.it

Forse per distrarsi dalle sue incombenze da assessore o forse per "evadere"Michela Stancheris si trasforma in "Superwoman" (foto). E´ apparsa sorridente e pronta a spiccare il volo, forse vorrebbe abbandonare la Sicilia, sul suo profilo Facebook e su vari social network e le sue pose sono diventate subito un caso politico. La bergamasca, arrivata a Palermo al seguito di Rosario Crocetta come segretaria e promossa assessore al Turismo sul campo, ha scatenato un intervento furente in aula dell’esponente del Pdl Marco Falcone che la attacca frontalmente: «L’immagine ridente di una segretaria che non è stata mai eletta e che prende in giro noi che siamo stati eletti è un’offesa contro le istituzioni. Le chiedo presidente – rivolto a Venturino – di richiamare l’assessore a un decoro che non riesce a mantenere quando ci sono siciliani che non hanno possibilità di scherzare su nulla».

Ma non è l’unica foto che testimonia il carattere «smart» della Stancheris: oltre alla posa sorridente accanto al presidente Crocetta, sulla rete ci sono anche foto dell’assessore in spiaggia e in giro con le colleghe pronte a «partire» per una serata lontana dai pensieri della politica attiva. Dopo appena un anno forse è già stanca e vuole "volare".


16/10/2013 | 10.28.59
Giulia

Io credo proprio che si tratti di polemiche sterili


Bah
16/10/2013 | 9.33.23
Francesco

Ma che esagerazione. Quindi se sono un politico devo farmi le foto sempre in giacca e cravatta?

Certe volte mi fanno ridere, ci si appella ad ogni min***ata, l´importante è scontrarsi con qualcuno. Perché ormai la politica è questo: scontri, offese, divergenze.