Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 749
PALERMO - 17/01/2013
Sicilia - Le parole sono inequivocabili e la tensione è alta

Minacce di morte per Crocetta e presidente Ance Palermo

Ferma e pacata la risposta del governatore

Le parole sono inequivocabili e la tensione è alta attorno al presidente della Regione, Rosario Crocetta. Destinatario della missiva anonima, recapitata presso la sede di Confindustria Sicilia anche il presidente dell’Ance Palermo, Giuseppe Di Giovanna. Tra le altre cose si legge: "Fatti i fatti tuoi e se continuerai ti faremo fare la stessa fine di quel jarruso di Crocetta che sarà scannato come un maiale".

Ferma e pacata la risposta del presidente Crocetta che nel pomeriggio si è recato in Procura a denunciare il fatto: «"Questa lettera non fa che confermare ulteriormente che su di me esiste un progetto di eliminazione. Non sono preoccupato per me ma lo sono per gli altri". Crocetta vive sotto scorta da anni, da quando era stato scoperto un piano di morte di Cosa nostra nei suoi confronti. "La lettera arrivata a Palermo - dice ancora - conferma che il progetto non riguarda solo Caltanissetta, come in passato, ma si allarga ad altre province. Il clima per me è stato sempre pesante, è chiaro che diventa pesantissimo quando a una situazione già decretata da Cosa nostra di permanente pericolo nei miei confronti si aggiunge anche questa vicenda. Sono molto preoccupato per l´imprenditore che ha ricevuto la minaccia.

il procuratore Francesco Messineo dopo l´incontro con Rosario Crocetta ha detto di avere preso molto sul serio le minacce al presidente della Regione che già da anni vive sotto scorta per le minacce subite da personaggi malavitosi.

Tutto il mondo politico e delle istituzioni ha manifestato la propria solidarietà nei confronti di Crocetta e del presidente della’Ance.