Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:00 - Lettori online 1447
PALERMO - 05/07/2012
Sicilia - Giunta in disfacimento, stamane anche l’assessore Chinnici si è dimesso

Lombardo si dimette il 31: Pd e Udc mozione sfiducia Ko

I partiti ancora una volta dimostrano mancanza di unità di intenti anche di fronte ad un interesse comune

Raffaele Lombardo si dimetterà l’ultimo giorno del mese. Il presidente della Regione ha spostato di tre giorni in avanti il momento delle sue dimissioni ma non dovrà assistere alla votazione della mozione di sfiducia. Questo infatti non sarà votato perché l’asse Pd – Udc che si era consolidato su questo argomento si è spaccato.

Che la giunta Lombardo non tenga più è evidenziato dalle dimissioni dell´assesore Caterina Chinnici che è andata a ricoprire invece un incarico al ministero della Giustiza.

Giulia Adamo (Udc) a proposito della mozione di sfiducia ha detto che "la mozione andava discussa il 25 luglio, perché aveva un senso come atto politico solo prima delle dimissioni di Lombardo". La Adamo ha sottoscritto in sede di conferenza dei capigruppo un documento presentato da Innocenzo Leontini, capogruppo del Pdl, teso a portare al voto il parlamento regionale sulla sfiducia prima del 31 luglio.

Solo quattro le firme e quindi il documento è andato in minoranza: Leontini, Adamo, Giovambattista Bufardeci e Rudy Maira, mentre l´istanza di non calendarizzare al momento la mozione di sfiducia è stata sostenuta dai capigruppo Paolo Ruggirello (Mps), Livio Marrocco (Fli), Dino Fiorenza (Misto), Nicola D´Agostino (Mpa) e anche dal capogruppo del Pd, Antonello Cracolici.