Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 752
PALERMO - 25/06/2012
Sicilia - Giovanni Pistorio fa il nome dell’assessore alla Salute per la guida della Regione

Mpa cambia volto. Via Lombardo, c´è Massimo Russo

L’attuale presidente della Regione ha confermato che si dimetterà entro la fine di luglio ed ha annunciato il rinnovamento del movimento

Il Movimento per l’Autonomia cambia volto. Non solo negli uomini ma anche nella rappresentazione perché anche il logo ed il nome saranno sostituiti. E’ una delle novità annunciate nel corso della convention del movimento. Raffaele Lombardo ha confermato il suo passo indietro: "Darò´ una mano per come mi sarà chiesto e se mi sarà chiesto", ma "non ci sarà da parte mia nessuna ingerenza, nessuna invadenza, nessuna presenza". Lombardo, in sostanza, riconferma l´idea di defilarsi dal partito.

E in merito alla riorganizzazione di quest´ultimo aggiunge: "Spero che ci sia un esecutivo che abbia due vertici, un portavoce che non abbia esperienza politica alle spalle e un coordinatore che rassicuri quanti vi hanno militato".

Gli autonomisti hanno lanciato intanto il loro candidato alla presidenza della Regione. E’ Massimo Russo, pm in aspettativa, e attuale assessore alla Salute del governo di Raffaele Lombardo. Il suo nome è stato proposto da Giovanni Pistorio: «Russo è un eccellente candidato; è riuscito con fatica ad amministrare la sanità in Sicilia, ha saputo dire tanti no e meritare rispetto". Ora si attende solo che Raffaele Lombardo si dimetta. Il presidente ha annunciato che lo farà entro la fine di Luglio per andare al voto entro Ottobre.

Ha detto ancora Lombardo: «le prossime elezioni sono una scadenza fondamentale, l´importante e´ che tale scadenza venga affrontata con la massima serietà, e che l´ideale e la pratica autonomista non vengano intaccati, si può stare al Governo o si può stare all´opposizione, un periodo di opposizione come testimonianza coerente e intransigente rafforzerebbe anche l´idea autonomista".