Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:03 - Lettori online 944
PALERMO - 13/01/2011
Sicilia - Palermo: una pioggia di soldi per ammodernare circa mille aziende agricole

Fondi dell´agricoltura alle mogli di Lombardo e Cuffaro

Nella graduatoria dei finanziamenti per ammodernare le aziende anche le signore Lombardo e Cuffaro. Mezzo milione alla consorte dell’attuale presidente della Regione, 700 mila euro a quella del suo predecessore

La Regione finanzia le aziende agricole. Anche quelle delle mogli del presidente Raffaele Lombardo e dell´ex governatore Salvatore Cuffaro, che avranno rispettivamente un contributo di 523 mila e di 743 mila euro. La graduatoria del mega bando da 120 milioni di euro varato dall´assessorato all´Agricoltura è già stata pubblicata sulla Gazzetta ufficiale: una pioggia di soldi per ammodernare circa mille aziende agricole che, in base a parametri specifici, sono state considerate "finanziabili".

Il decreto, firmato dalla dirigente Rosaria Barresi, è datato 24 dicembre e ieri scadevano i termini per presentare ricorso. Adesso per accreditare i finanziamenti manca solo l´ultimo via libera dell´assessorato guidato da Elio D´Antrassi. Su mille domande considerate finanziabili, al sessantaduesimo posto si è piazzata quella di Saveria Grosso, moglie del presidente Lombardo, che per ammodernare l´azienda di Ramacca ha chiesto un contributo di 1,3 milioni di euro: ma la Regione ne ha considerati finanziabili 530 mila.

Scorrendo l´elenco delle aziende che hanno avuto il via libera ai loro progetti, al posto 95 c´è quella rappresentata da Giacoma Chiarelli, moglie dell´ex governatore Cuffaro, che possiede una tenuta a San Cono, nel catanese: per la sua azienda chiedeva un finanziamento di 1,8 milioni di euro, ne riceverà invece 743 mila. A far piazzare le due aziende in questione nei primi posti della graduatoria è il fatto che le titolari sono donne, perché il bando prevedeva un punteggio maggiore per le aziende femminili.

In tutto, per la precisione, sono 959 le aziende agricole che nella graduatoria provvisoria hanno avuto l´ok ai finanziamenti: tra quelle che riceveranno i contributi più elevati, oltre alle aziende di famiglia di Lombardo e Cuffaro, c´è la Ecofaber di Carlo Scollo (750 mila euro), l´Ardizzone costruzioni (900 mila euro), la Sole terra di Francesca Lipari (756 mila euro), l´azienda di Lorenzo Frasson (750 mila euro), la Russel (1 milione di euro), la Rizzuto (1,2 milioni) e la Mannarova (1 milione). (Repubblica.it)