Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 826
PALERMO - 28/12/2010
Sicilia - Palermo: presentato il piano degli investimenti. Circa 4 mila assunzioni

Oltre 981 milioni per la sanità, appena 58 milioni a Ragusa

845 milioni di euro di risorse statali e regionali, 75 milioni derivanti dall’alienazione di beni immobili e ulteriori 61 milioni da finanziamenti privati

Ammonta a 981 milioni e 400 mila euro il piano degli investimenti per la sanità presentato dal presidente della Regione, Raffaele Lombardo e dall´assessore alla Sanità, Massimo Russo.

I fondi sono così ripartiti: 845 milioni di euro di risorse statali e regionali, 75 milioni derivanti dall´alienazione di beni immobili e ulteriori 61 milioni da finanziamenti privati.

Queste somme, secondo quanto previsto dal piano di investimenti 2011-2013, saranno utilizzate per interventi di adeguamento dell´edilizia ospedaliera e ammodernamento tecnologico: 419 mln saranno destinati alla provincia di Palermo, 104 mln a quella di Catania, 58 mln a Ragusa, 124 mln a Siracusa. Alla provincia di Messina andranno 60,4 mln di euro, a quella di Trapani 32,4 mln; ad Enna 18,2 mln, a Caltanissetta 13,7 mln; ad Agrigento 13,6 mln di euro.

CIRCA 4 MILA ASSUNZIONI E FASCIA ESENZIONE TICKET PIU´ AMPIA
Riduzione delle addizionali Irpef e Irap per via del "tesoretto" da 21 milioni di euro risparmiato eliminando gli sprechi, ampliamento dell´esenzione dei ticket per la specialistica ambulatoriale e l´assunzione di 4.000 operatori sanitari, 2.500 dei quali entro il 31 dicembre.

Sono questi i provvedimenti annunciati dal presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, e dall´assessore regionale alla sanità, Massimo Russo, in conferenza stampa per la presentazione del piano sanitario regionale 2011-2013 e del programma degli investimenti.

"Grazie a un avanzo di gestione del servizio sanitario per l´esercizio finanziario 2009, pari a 21 milioni - ha detto Russo - nel 2011 l´addizionale Irpef sarà ridotta dello 0,03%, mentre l´addizionale Irap dello 0,15%".

Dal 1 gennaio 2011 sarà anche ampliata la fascia di esenzione dal pagamento dei ticket, nella quale verrà incluso anche chi ha un reddito annuo fino a 30 mila euro, possiede una casa e autovettura e ha moglie e due figli a carico.