Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 25 Maggio 2018 - Aggiornato alle 19:32
CATANIA - 14/05/2018
Sicilia - Il piccolo alunno, spaesato, era rimasto lontano dal gruppo di compagnetti

Docenti "si perdono" il bimbo durante una uscita: denunciati

I genitori hanno denunciato la vicenda in commissariato Foto Corrierediragusa.it

Due docenti sono stati indagati in stato di libertà dalla polizia di Catania per il reato di abbandono di persone minori o incapaci. Avrebbero dimenticato un bambino in centro durante una uscita scolastica. Nei giorni scorsi, si è svolta una manifestazione nel centro storico di Catania, dove hanno partecipato anche bambini delle scuole elementari e medie, manifestazione che, di fatto, ha assunto le caratteristiche di una vera e propria gita scolastica. A conclusione della manifestazione, un pullman con dentro la scolaresca, ha fatto rientro dimenticando a terra, nello specifico in Piazza Duomo, un bimbo di 11 anni. Il bambino una volta realizzato quello che gli stava accadendo, confuso e spaventato, ha cercato intorno a sé un volto amico, qualcuno che potesse aiutarlo: per fortuna un passante, vedendo il bambino in lacrime, si è preso subito cura di lui e ha avvisato uno dei docenti dell’accaduto.

Il professore si è immediatamente recato col proprio mezzo, uno scooter, nel luogo dove si sono svolti i fatti e, una volta trovato il ragazzino lo ha rassicurato per quello che era accaduto. Il ragazzino, ancora sconvolto per la brutta esperienza, ha raccontato tutta la vicenda ai genitori, i quali si sono recati al commissariato Borgo Ognina dove hanno presentato una denuncia. Dalle testimonianze e dalle indagini è emersa la corrispondenza dei fatti e i due docenti accompagnatori sono stati indagati in stato di libertà per il reato di abbandono di persone minori o incapaci.

La Sicilia.it - Nella foto, immagine di repertorio