Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1264
CATANIA - 20/04/2016
Sicilia - Operazione dei carabinieri del Ros nel Calatino, a Ragusa, Siracusa de Enna

Clan mafiosi: 28 arresti nel Catanese e nel Ragusano

Nel Ragusano arrestato Salvatore Russo, residente ad Acate Foto Corrierediragusa.it

Operazione dei carabinieri del Ros e dei comandi di Catania, Siracusa, Ragusa e Enna perseguire il fermo di 28 persone gravemente indiziate di associazione mafiosa, omicidio, estorsione e reati in materia di armi. Il provvedimento scaturisce da una complessa attività investigativa condotta dal Ros in direzione della famiglia mafiosa di Caltagirone di cui sono stati ricostruiti gli assetti organizzativi, gli ambiti operativi e le relazioni con altri gruppi mafiosi che operavano in altre realtà limitrofe. Nel Ragusano le manette sono scattate ai polsi di Salvatore Russo, originario di Niscemi ma residente ad Acate.

Colpita al cuore la famiglia mafiosa del calatino che ha tenuto nel corso degli ultimi tempi incontri tra gli esponenti di vertice di Cosa nostra dei «Santapaola» e del clan «Nardo» di Lentini (Siracusa), volti all’individuazione del rappresentante provinciale di Catania e alla gestione condivisa dei proventi estorsivi derivanti da appalti pubblici e privati. In una fase delicata di transizione degli equilibri di potere nel territorio, il provvedimento di fermo si è reso necessario per scongiurare ulteriori, imminenti, gravi fatti di sangue.