Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 9:49 - Lettori online 1163
CATANIA - 08/04/2016
Sicilia - Il già calciatore di Modica, Misterbianco e Leonzio

L´ex "Re Leone" Impellizzeri nei Panama papers

Sono coloro che hanno depositato somme consistenti nel piccolo stato dell’America centrale grazie a società fittizie Foto Corrierediragusa.it

I Panama papers annoverano anche Gianluca Impellizzeri (foto). L’ex calciatore di Modica, Misterbianco e Leonzio e noto come Re Leone figura tra i primi cento nomi pubblicati dall’Espresso perché facenti parte del lunghissimo elenco di quanti hanno depositato somme consistenti nel piccolo stato dell’America centrale grazie alla creazione di società fittizie. Andando a spulciare tra gli undici milioni di documenti ci si imbatte anche nell’ex Re leone del calcio siciliano, passato poi all’attività delle scommesse grazie ad una agenzia che operava nel Catanese, creata appositamente dallo stesso Impellizzeri che si avvaleva delle sue diffuse amicizie del mondo calcistico siciliano professionistico e dei dilettanti. Impellizzeri è finito già nel mirino della magistratura italiana e condannato ai domiciliari l’estate scorsa nell’ambito dell’inchiesta «Treni del gol» sulla presunta compravendita di alcune partite della stagione 2014-2015 di serie B in cui era coinvolto il Catania del presidente Antonino Pulvirenti, anche lui finito sotto inchiesta. Non si hanno al momento dettagli sula società creata da Impellizzeri e sulla sua consistenza e saranno ulteriori indagini a stabilire il come e quanto. Gianluca Impellizzeri è il primo siciliano ad essere stato intercettato negli undici milioni di documenti dello studio legale Mossack Fonseca che opera proprio a Panama City e che aveva tanti clienti eccellenti italiani.