Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:31 - Lettori online 1250
CATANIA - 03/12/2015
Sicilia - Cenere sui paesi alle pendici, a Messina e fino a Regggio Calabra

Spettacolo Etna, colonna eruttiva di chilometri

L’evento parossistico si colloca fra quelli più violenti dell’Etna dell’ultimo ventennio Foto Corrierediragusa.it

Spettacolo Etna. Una colonna eruttiva di diversi chilometri (foto) si è formata nel corso della notte grazie ad una attività eruttiva all’interno del cratere Voragine (spesso chiamato anche «Centrale») dell’Etna ed è culminata in mattinata in un parossismo breve ma molto violento, con alte fontane di lava e un gran "pennacchio".

Le ottime condizioni meteorologiche hanno permesso di osservare l’evento con la rete di telecamere visive e termiche di sorveglianza dell’INGV-Osservatorio Etneo, nonché da numerose località intorno al vulcano.
La nube è stata spostata dal vento verso nordest, causando ricadute di cenere su Linguaglossa, Francavilla di Sicilia, Milazzo, Messina e Reggio Calabria. All’alba l’attività eruttiva era sostanzialmente cessata, anche se alcune deboli emissioni di cenere sono avvenute ancora sia dalla Voragine sia dal Cratere di Nord-Est e dal piccolo cratere a pozzo apertosi recentemente sull’alto fianco del Nuovo Cratere di Sud-Est.

L’evento parossistico si colloca fra quelli più violenti dell’Etna dell’ultimo ventennio; la stessa Voragine è stata luogo di due parossismi particolarmente intensi, il 22 luglio 1998 e il 4 settembre 1999. Ambedue hanno prodotto fontane di lava, che nel caso del 4 settembre 1999 hanno superato 2000 metri in altezza, e colonne eruttive (quella del 22 luglio 1998 ha raggiunto un’altezza di 12 km sopra il livello del mare) con abbondante materiale piroclastico.