Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:09 - Lettori online 1690
CATANIA - 09/05/2014
Sicilia - Condannato a 18 anni Vincenzo Santapaola, figlio del boss ergastolano Benedetto

Processo "Iblis", 250 anni di carcere

E’ quanto deciso dalla quarta sezione penale del Tribunale di Catania Foto Corrierediragusa.it

Regge l´impianto dell´accusa del processo Iblis: la quarta sezione penale del Tribunale di Catania (foto), accogliendo la richiesta dei pm Antonino Fanara e Agata Santonocito, ha condannato a complessivi 250 anni di carcere i 23 imputati e disposta la confisca di beni per circa 20 milioni di euro. Dodici anni sono stati comminati all´ex deputato regionale Fausto Fagone, per concorso esterno all´associazione mafiosa, ma assolto dal reato di concussione. Condannati a 18 anni Vincenzo Santapaola, figlio del boss ergastolano detenuto Benedetto, indicato dai giudici come ´il capo del clan´, a 22 anni il boss Vicenzo Aiello, a 20 anni Rosario Di Dio e a 18 anni Pasquale Oliva. Nel procedimento, nato da indagini dei carabinieri del Ros coordinate dalla Dda di Catania su rapporti tra Cosa nostra, guidata dalla ´famiglià Santapaola-Ercolano, con politica e aziende, sono stati condannati a 12 anni anche alcuni imprenditori: Santo Massimino, Francesco Pesce, Sandro Monaco e Mario Scinardo. Lasiciliaweb