Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 953
CATANIA - 26/02/2014
Sicilia - Il Presidente della Repubblica in visita nel capoluogo etneo

Napolitano a Catania "benedice" il distretto del Sud-est

"Frizioni" tra il primo cittadino e il Presidente della Regione Foto Corrierediragusa.it

Giorgio Napolitano (nella foto con il sindaco di Catania Enzo Bianco) "benedice" il distretto del Sud-est. La visita a Catania del Capo dello Stato è servita, tra gli altri impegni istituzionali, a sancire il patto sottoscritto tra i sindaci delle provincie di Catania, Siracusa e Ragusa, che hanno condiviso il progetto che intende convogliare finanziamenti europei su una macro area che abbraccia le provincie più ricche della Sicilia, dove viene prodotto l´80 per cento del siciliano. E´ quasi uno "scavalcamento" della Regione e della sua intermediazione perchè il distretto, come ha spiegato lo stesso sindaco di Catania, Enzo Bianco, il territorio vuole interloquire direttamente con Bruxelles ed intercettare i finanziamenti a disposizione con progetti possibili e cantierabili. Il Sud est, che finora è stato solo conosciuto come un luogo identitario dell´arte, del barocco e dell´ambiente, allarga innanzitutto i suoi confini a Catania ma soprattutto vuole proporsi come interlocutore privilegiato dell´Europa. Non è un caso che Enzo Bianco abbia attaccato nel corso del suo intervento, ha attaccato duramente il sistema Regione: "L´Autonomia è diventata un handicap così pesante da farci rimpiangere la normalità degli statuti ordinari e da far chiedere a molti di noi che senso abbiano nel 2014 gli Statuti speciali che furono qui e in Sardegna una risposta alle istanze autonomistiche.

Purtroppo la Regione ha trascurato questa parte della Sicilia. E la giunta di governo soffre quotidianamente del peso ingombrante della burocrazia regionale, malgrado gli sforzi del suo presidente". Rosario Crocetta ha ascoltato con un certo fastidio in platea l´intervento di Bianco ma ha dovuto prenderne atto. Il presidente della Repubblica ha apposto il suo sigillo alla nascita del Distretto del Sud-Est "Oggi è necessario che si dimostri capacità, iniziativa, come per la nascita del Distretto Sud est a cui ho assistito. La capacità di innovazione per ripartire è essenziale perché non c´è politica nazionale che da sola possa risolvere i problemi del Mezzogiorno".