Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:09 - Lettori online 1674
CATANIA - 16/12/2013
Sicilia - Dal pomeriggio di domenica, 18.24, l’aeroporto di Catania è stato chiuso

L´Etna in eruzione manda in tilt il sistema di trasporto aereo

Ben 26 voli sono stati dirottati verso Palermo, Reggio Calabria e Lamezia Terme Foto Corrierediragusa.it

L´Etna si risveglia e manda in tilt l´intero sistema del trasporto aereo nella Sicilia orientale. Dal pomeriggio di domenica, 18.24, l´aeroporto di Catania è stato chiuso e ben 26 voli sono stati dirottati verso Palermo, Reggio Calabria e Lamezia Terme. Altri 21 voli sono stati cancellati e migliaia di passeggeri bivaccano negli aeroporti di partenza, soprattutto Roma e Milano, in attesa che la situazione si sblocchi. Le compagnie hanno dovuto prendere atto del blocco e non riescono a far partire gli aerei. La situazione è tenuta sotto costante controllo ed una riunione dell´unità di crisi della Sac si terrà domani mattina per decidere il da farsi. Se l´emissione di cenere non diminuirà o i venti non cambieranno direzione il disagio continuerà a permanere con ulteriori gravi disagi per i passeggeri in partenza ed arrivo nlla giornata di lunedì, solitamente affollata quanto la domenica per traffico aereo. L´unità di crisi della Sac ha stabilito che "considerata l´intensità e la direzione dei venti, estrapolati dalle cartine Enav, tenuto conto che si spostano da ovest verso nord" l´aeroporto andava chiuso per motivi precauzionali. Ma non è solo Fontanarossa a restare chiuso perchè anche Comiso a 80 km di distanza resta interdetto ai voli per motivi precauzionali visto che il vento spinge la cenere verso sud.

L´amministratore delegato della Sac, Gaetano Mancini, ha tuttavia preso posizione evidenziando che bisogna rendere subito alternativo Comiso in caso di emergenza e necessità ed ha detto: "Le istituzioni trovino il modo di rendere l´aeroporto di Comiso alternativo a quello di Catania durante simili situazioni di necessità, considerato che l´utilizzo dello scalo di Comiso potrebbe limitare al minimo indispensabile i disagi per i passeggeri, evitando di penalizzare eccessivamente il territorio".