Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 760
RAGUSA - 06/04/2016
Redazionale - Se ne parla ormai da anni

Il casinò in Sicilia una realtà? Ecco le città designate

Il progetto potrebbe dare un valido contributo alla risoluzione della crisi economica Foto Corrierediragusa.it

Se ne parla ormai da anni ed è sempre più verosimile che un´eventuale apertura di un casinò in Sicilia potrebbe dare un valido contributo alla risoluzione della crisi economica che affligge l´isola.

L´apertura del quinto casinò italiano è vista infatti come una grande opportunità per un incremento sostanziale del turismo che andrebbe a sanare le casse di tanti comuni che in questo momento si trovano sull´orlo del fallimento. L´assemblea regionale siciliana in passato si è battuta a lungo e si sta battendo ancora adesso per la riapertura del casino di Taormina chiedendo l´approvazione definitiva del parlamento nazionale. Oltre all´apertura della sede di Taormina, i parlamentari dell´ARS hanno pensato anche all´apertura di altre sale da gioco individuando e candidando alcune città di indubbia importanza storica come Agrigento, Cefalù e Ragusa ma fino ad ora, purtroppo, alle proposte non sono seguiti i fatti. Nell´attesa di potere ospitare finalmente i templi del divertimento, ai giocatori siciliani non rimane altro da fare che spostarsi verso i casinò situati al nord della Penisola oppure giocare all´interno dei casinò online di ultima tendenza senza essere costretti ad uscire da casa.

Tra i giochi di casinò che possiamo ritrovare ogni giorno nell’ambito della virtualità, quelli più apprezzati sono come sempre quelli tradizionali come la Roulette o il poker e le sonanti slot machine online di William Hill, che possiedono una grafica d´avanguardia che non ha nulla da invidiare a quella delle slot posizionate nei casinò reali o negli altri punti gioco terrestri autorizzati aams. In merito all´autorizzazione dell´apertura di nuovi casinò in Sicilia non ci sono stati esclusivamente dei pareri positivi ma anche pareri negativi legati ad una possibile minaccia di dipendenza da gioco d´azzardo nota con il nome di ludopatia, l´ipotesi è stata avanzata da alcuni esponenti dei movimenti politici locali ed ha creato preoccupazione soprattutto nei benpensanti notoriamente ostili al gioco d’azzardo. Fortunatamente la maggioranza dei pareri politici converge verso la necessità di un nuovo sviluppo economico che conduca a poco a poco la Sicilia agli stessi livelli di benessere degli importanti luoghi che devono la loro fortuna, la loro notorietà e la loro crescente prosperità proprio alle sale da gioco. Stiamo parlando di posti incantevoli come la magica Venezia, Saint-Vincent, Campione d´Italia e la floreale Sanremo, comuni che beneficiano ogni giorno di cospicue entrate derivanti appunto dal gioco d´azzardo.

Se si considera il fatto innegabile che queste località sono tutte nella parte settentrionale del nostro Paese viene del tutto naturale pensare ad una discriminazione nei confronti del meridione, ma noi ovviamente non vogliamo crederci e ci auguriamo che anche per la nostra isola sia presto prevista concretamente l’apertura di un nuovo casinò con la tanto attesa deroga all´art. 718 del Codice Penale che vieta l´agevolazione del gioco d´azzardo in qualsiasi luogo, sia questo pubblico o privato. All’apertura di un casinò nel ragusano potrebbe seguire l’apertura di nuove strutture alberghiere dotate di centro benessere e di tutti i confort per garantire al giocatore un soggiorno all’insegna del divertimento e dell’assoluto relax.