Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:21 - Lettori online 998
RAGUSA - 14/07/2015
Redazionale - Servizio a domicilio veloce e soprattutto gratuito

"Olio: se lo buttiamo siamo fritti". Ecodep lo recupera

La campagna lanciata dall’azienda per sensibilizzare al rispetto dell’ambiente Foto Corrierediragusa.it

L’olio alimentare esausto è un residuo che proviene dalla frittura di oli di semi vegetali e, più raramente, da olio d’oliva. Per questo motivo è un rifiuto che costituisce un grave pericolo. Per la sua natura liquida è altamente inquinante, provoca danni all’ecosistema, ostruisce le tubazioni fognarie e comporta maggiori costi per la depurazione. Ecco perchè è importante recuperarlo invece di gettarlo nel lavandino. Chi recupera non inquina: è il messaggio di Ecodep che esorta i consumatori ad una maggiore sensibilizzazione in merito. Basta una semplice telefonata e l´azienda recupera l´olio esausto a domicilio in maniera veloce e, soprattutto, gratuita. Non a caso l’attivazione della raccolta differenziata degli oli e dei grassi di frittura esausti è un obiettivo importante che Ecodep Srl ha scelto di perseguire. L’azienda fa parte del C.o.n.o.e. (consorzio obbligatorio nazionale di raccolta e trattamento oli vegetali e grassi animali) costituitosi ai sensi del d. Lgs 22/97 del 1° ottobre 1998 la cui funzione è quella del controllo e monitoraggio della filiera degli oli e grassi esausti (catalogati con codice cer 200125) ai fini ambientali e alla tutela della salute pubblica.

La Ecodep, raccoglitore autorizzato per la Sicilia, è presente sul mercato da circa 20 anni,garantisce il rispetto dell’ambiente, la qualità e la puntualità del servizio offerto. Il servizio gratuito di raccolta dell´olio usato è diretto al piccolo ristoratore così come alla grande azienda alimentare. Offre soluzioni personalizzate in grado di soddisfare le esigenze del cliente. La Ecodep Srl fornisce ai propri clienti contenitori in plastica a chiusura ermetica, idonei per la raccolta di olio vegetale esausto.

Sicuri della convinzione che ciascuno di noi può contribuire nel quotidiano con piccoli e semplici gesti alla salvaguardia e al rispetto del nostro pianeta e dell’ambiente che ci circonda, la Ecodep srl è impegnata in una campagna di sensibilizzazione per la formazione e lo sviluppo di comportamenti «ambientali» corretti.

La campagna «Olio, se lo buttiamo siamo fritti» mira a far conoscere l’importanza di non disperdere i rifiuti nell’ambiente, nella fattispecie l’olio esausto, puntando in tal senso l’attenzione all’uso degli oli utilizzati in ambito domestico che di solito non vengono smaltiti correttamente piuttosto dispersi nell’ambiente (in genere nel lavandino, quindi in fognatura e successivamente nel corpo idrico ricettore fiume/mare) con conseguenze altamente lesive per la flora e per la fauna. Se disperso nell’ambiente o non raccolto e smaltito correttamente comporta le seguenti conseguenze. Nel suolo deposita un sottile film che impedisce alle piante di assorbire le sostanze nutritive; nella falda: rende l’acqua non potabile; negli specchi d’acqua forma una sottile pellicola sulla superficie che impedisce l’ossigenazione e danneggia lo sviluppo della flora e della fauna.

Inoltre questo velo oleoso riduce la penetrazione dei raggi solari con danni all’ecosistema. Se invece viene raccolto e riciclato per usi industriali ha una rilevante valenza economica e sociale. Dunque rispetta l´ambiente rivolgendoti ad Ecodep: non costa nulla e fai qualcosa di utile per la natura ed il futuro dei tuoi figli.