Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 644
POZZALLO - 14/08/2016
Redazionale - L’imperdibile appuntamento a Pozzallo fino al 21 agosto

Mezzo secolo di gusto con la Sagra del Pesce

Grande novità di quest’anno la frittura di pesce ogni giorno Foto Corrierediragusa.it

Quasi mezzo secolo di tradizione. Per l’esattezza 49 anni. Gli anni che compirà la «Sagra del Pesce» di Pozzallo, considerata la festa enogastronomica più grande del Sud Italia. Fino al 21 agosto, da piazza delle Rimembranze alla Torre Cabrera, tutta la città di Pozzallo sarà un pullulare di visitatori: decine di migliaia di turisti arriveranno come ogni anno per gustare pesce fresco e buon vino siciliano. Gente di mare che ritorna da lunghe crociere di lavoro, visitatori dei comuni vicini del ragusano e del siracusano s’intrecciano per un unico obiettivo: divertirsi e rilassarsi. Si calcola che nella settimana che va dal 21 luglio al 21 agosto si consumeranno 5 tonnellate pesce. Ci sarà inoltre la possibilità di assistere ai concerti gratuiti di grandi orchestre della musica siciliana, degustare prodotti dell´enogastronomia isolana, partecipare ad intrattenimenti per bambini ed ancora godersi Pozzallo by night e la Torre Cabrera che finalmente è stata riaperta al pubblico. Tutti gli eventi portano la firma di Giovanni Gambuzza titolare della G.G Entertainement con il patrocinio gratuito del Comune di Pozzallo.

Il festival, dedicato alla valorizzazione e alla promozione della musica e dei sapori del bacino del Mare Nostrum, nasce dalla sinergia tra il Comune di Pozzallo, la G.G Entertainement e i numerosi sponsor che individuano nell’evento la giusta possibiltà di dare visibilità al proprio marchio, per offrire al pubblico un evento da non perdere.«Voglio ribadire come ancora una volta sono l’unico organizzatore a metterci la faccia e voglio sottolineare che come gli anni precedenti il Comune di Pozzallo non darà nessuna somma all’organizzazione ma l’evento sarà organizzato con i numerosi sponsor, che dopo tanti anni di ottimo lavoro si sono fidelizzati vedendo nella mia azienda serietà e capacità di far fronte in modo impeccabile agli impegni presi dichiara Giovanni Gambuzza.

La novità di quest’anno sarà la frittura di pesce fatto ogni giorno. Infatti il motto di quest’anno sarà «a tutto fritto» rappresentato da un pesce che guida una vespa a tutta velocità. Per il resto spero che vada tutto bene e mi auguro che le male lingue che vogliono ogni anno gettare fango sulla manifestazione sappiano tenere la bocca chiusa se non vogliono essere querelati per dicerie che non hanno nessuna fondatezza».

L’assessore al Turismo Giorgio Scarso: «La crisi c’è, ma il turismo non si ferma. Una manifestazione realizzata quasi a costo zero. Un dovuto ringraziamento va fatto all’organizzatore che è stato contattato immediatamente dopo che il bando di gara era andato deserto, perché negli anni ha dimostrato in tutta la Sicilia risultati brillanti tant’ è vero che molte amministrazioni si affidano a lui perché riconoscono nella sua persona serietà e professionalità. Un´organizzazione impeccabile, aiutata da sponsor che hanno creduto da 5 anni alla nuova formula delle nove giornate ideata da questa Amministrazione».