Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Aggiornato alle 14:31 - Lettori online 1154
MODICA - 04/12/2016
Redazionale - Le iniziative natalizie del centro commerciale di contrada Michelica

Cinema d´essai e per ragazzi solo a "La Fortezza"

Il cine club promette di accontentare tutti i cinefili e anche i più piccoli Foto Corrierediragusa.it

Inaugurato il Cine club a «La Fortezza», il centro commerciale di contrada Michelica a Modica. Apertura con un grande film cinese: The Assassin è un film del 2015 diretto da Hou Hsiao-hsien. È stato presentato in concorso alla 68ma edizione del Festival di Cannes, dove ha vinto il premio per la miglior regia e per la miglior colonna sonora. Un pubblico di cinefili ha assistito a questo film cult per una maratona cinematografica che prevede due percorsi paralleli per diciotto film in programmazione: il cinema d’autore e le rassegne cinematografiche per ragazzi. La serata, un po’ come si conviene ad una prima, si è aperta con la recitazione di un saggio dell’attore Carlo Cartier di Marco Lodoli, tratto da «Fuori dal Cinema» che raccoglie emozioni e riflessioni che si sviluppano dallo straordinario mondo della celluloide. Perché un Cineclub all’interno di un luogo nato e sviluppatosi attorno allo shopping ? La ragione è nelle parole di Michele Bonacara, direttore del centro e di Stefano Stroppiana, manager del gruppo Sercom S.p.A. che gestisce centri commerciali in Sicilia tra cui «La Fortezza». «Oggi - dice Bonacara - il concetto di centro commerciale è sostanzialmente mutato. Tendono a diventare, e questo diventerà «La Fortezza», centri di aggregazione sociale dove trascorrere il tempo libero e coltivare le proprie passioni: cinema, teatro, avvenimenti culturali e di intrattenimento.

L’inaugurazione di un Cine club con la visione di film di grandissimi registi e che soddisfano le esigenze di cinefili assai esigenti, si muove in questa direzione. Sarebbe come dire non solo shopping». Il progetto è curato da Piera Ficili che in estate gestisce la «Città Nascosta» con proiezioni nell’atrio di Palazzo San Domenico. «Ho accolto con entusiasmo, dichiara, questa nuova iniziativa che ci consente, anche nella stagione invernale, di portare avanti un progetto di alto contenuto culturale legato alla grande cinematografia mondiale».

Ne da conferma la visione di «The Assassin» è un film di bellezza visiva straordinaria, che obbliga lo spettatore a resettare le sue aspettative, non solo rispetto al movimento interno del film ma anche, e soprattutto, ai suoi accenti.