Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 759
VITTORIA - 19/03/2010
Politica - Vittoria: si acuiscono le spaccature nella coalizione di centrodestra

Vittoria: Greco sulla fuga di Moscato, «Attento che cadi»!

Schermaglie politiche fra gruppi che si sfasciano e si compongono alla ricerca di un’identità
Foto CorrierediRagusa.it

Marco Greco (nella foto) riprende Giovanni Moscato; Liberidea si federa con l’Api di Francesco Rutelli; Italia dei valori aspetta con trepidazione la risposta dal sindaco Giuseppe Nicosia a seguito dell’incontro avuto con il commissario del partito Giuseppe Savà una decina di giorni fa.

Litigano e fanno pace nel volgere di poche settimane. Come una normale famiglia italiana. E così sarà fino a quando non presenteranno le liste e le candidature per andare al voto, ricordandosi sempre che se non si raggiunge il quorum previsto dalla nuova legge si resta fuori dai giochi per 5 anni.

Cominciamo dal Pdl-An dal quale ha divorziato Giovanni Moscato. La sua denuncia contro l’ambiguità del Pdl-Sicilia è stata ripresa da Marco Greco, consigliere comunale di Vittoria. «Una fuga in avanti- scrive Greco- che non porta a nulla. Non possono accettarsi analisi e prese di posizione da chi correndo potrebbe rischiare di cadere». Marco Greco è politicamente vicino al deputato Carmelo Incardona.

«Apprezziamo la verve politica del consigliere comunale Giovanni Moscato- continua Greco- che pare già muoversi come candidato sindaco per le prossime amministrative. Consideriamo controproducente e soprattutto non opportuna e poco responsabile rispetto alla città che vive problematiche assai gravi e che spera in una ripresa e vorrebbe guardare con speranza al centrodestra, la posizione di forte contrasto assunta dal Consigliere Moscato».

Secondo Greco la mossa anticipata di Moscato potrebbe generare «una frattura in fase d’avviamento, che a nulla porterà se non alla eventuale frammentazione della nostra coalizione. Pensiamo utile e propedeutico abbassare i toni e rientrare nei ranghi della politica concertata e discussa, lasciando ai margini le varie fughe e le velleità, che a nulla, oggi, servono. Pertanto è opportuno rivolgere l’invito, al consigliere Moscato e, a tutti quanti si dichiarano attenti allo sviluppo di Vittoria, ad avviare una discussione più approfondita e strutturalmente utile a tutta la città con il centrodestra protagonista e guida del rilancio che Vittoria merita e si attende».

La passione per la federazione fra Api e Liberidea è invece allo «stato nascente». E’ stata ufficializzata la federazione. Con la partecipazione anche di Egidio Ortisi, presidente regionale del comitato promotore dell´Api, e del deputato regionale Mario Bonomo, rappresentante dell´Api all´Ars.

Come sono i rapporti fra sindaco Nicosia e Idv, dopo che Savà aveva chiesto di conoscere, nel giro di pochi giorni, i criteri di nomina degli incarichi degli ultimi 4 anni? La risposta dovrebbe arrivare da un momento all’altro, ma pare che all’interno di Idv qualcuno abbia peccato di ingenuità. E lo ammette lo stesso Savà: «Non ho ancora la risposta di Nicosia, ma credo che i problemi siano da ricercare dentro il mio partito. Non voglio usare parole forti, ma ritengo proprio che di ingenuità si tratti. La tenuta futura? Penso che la legislatura finirà bene esattamente com’è cominciata».