Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 895
VITTORIA - 30/12/2009
Politica - Vittoria: tradizionale conferenza stampa di fine anno del sindaco Nicosia

Vat a contratto determinato. Caruano assessore Urbanistica

Fra luci e ombre, il bilancio di un anno. Il sindaco: «Nonostante in minoranza consiliare abbiamo lavorato bene. Caruano all’Urbanistica, per il decimo assessore deciderò con calma». Forse andrà alla componente guidata da Luigi D’Amato
Foto CorrierediRagusa.it

C’è voluta la spinta di una domanda, ma alla fine l’ha detto. "Il mio vice sindaco Gianni Caruano è ufficialmente l’assessore all’Urbanistica". Il quarto, dopo 3 assessori e mezzo: Luciano D’Amico, Giulio Branchetti, Filippo Cavallo e Titta Rocca. Alla sinistra di Giuseppe Nicosia siede Luigi D’Amato, presidente del Consiglio, dalla cui componente potrebbe uscire il decimo assessore dell’ultima giunta, salvo complicazioni, che amministrerà la città fino alle elezioni del 2011.

La tradizionale conferenza stampa di fine anno di Giuseppe Nicosia ha toccato tutti gli argomenti: il benfatto, il malfatto e il non fatto. Il tutto condensato in 36 pagine ben rilegate. Una conferenza dai toni pacati in una sala degli Specchi che porta ancora lesioni alle pareti di tant’altre conferenze stampa pirotecniche degli anni passati. Sulle polemiche Nicosia ha preferito volare alto, i nomi di Francesco Aiello e Riccardo Terranova sono stati citati solo una volta e proprio in chiusura di conferenza.

Il sindaco con molta onestà intellettuale l’ha premesso. "Abbiamo lavorato bene nonostante in minoranza al Consiglio comunale. Ci sono settori in cui abbiamo fatto il massimo, altri di meno, pur constatando il grande impegno dell’Amiu che pulisce sempre eppure la città è sporca". Ringraziamenti per tutti, "validi collaboratori, assessori, esperti e presidenti delle municipalizzate". Un grazie anche ai professionisti che si sono succeduti a titolo gratuito, l’ingegnere Gioacchino Siciliano, l’architetto Fausta Occhipinti, il maestro Enrico Lancia, Francesco Cafiso e Rosetta Perupato (suggerisce l’attento Giulio Branchetti).

Non è un caso, ma si comincia dalla A, come agricoltura. "La società di gestione della Vittoria mercati srl, il grande successo del 2009, e la ricostruzione della nuova ala del mercato, più bella di prima che sarà inaugurata entro febbraio".

La legalità al secondo posto. "C’è la piaga dell’abusivismo commerciale e i tanti giovani che scorrazzano per la città senza indossare il casco". La bacchettata alla Polizia municipale ci sta, a guardare le statistiche che il sindaco cita. "Ho controllato le multe che sono state elevate negli ultimi anni. Non ci sto. Troppe contravvenzioni per divieto di sosta, che fanno pure cassa per il Comune, ma chiedo ai vigili di stringere la cinghia con i giovani che camminano senza casco".

I vigili sono pochi, una quarantina, molti quasi disabituati a stare sulla strada dopo il lungo periodo dei Vat in trincea. E a proposito di Vat, il sindaco dà una buona notizia appena vede entrare nella stanza Salvatore Tavolino della Cgil. "Abbiamo firmato un protocollo con i sindacati per redigere un contratto a tempo determinato con costi a carico dell’Emaia".

Ancora lavoro. Il "saggio" assessore Giovanni Macca, come lo chiama il sindaco "è stato un po’ l’artefice di quest’operazione". Nell’elenco anche il porto turistico di Scoglitti, per il quale sono state presentate osservazioni al progetto della Victoria house che potrebbero far naufragare il tanto chiacchierato progetto privato.

(Nella foto, l´addetto stampa Salvo Genovese, il vice sindaco Gianni Caruano, il sindaco Giuseppe Nicosia e il presidente del Consiglio Luigi D´Amato)