Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 652
VITTORIA - 20/12/2009
Politica - Vittoria: Nicosia prepara la squadra che dovrà arrivare alle elezioni del 2011

Vittoria, a giorni il rimpasto di giunta. Gianni Caruano assessore Urbanistica?

Il sindaco deve nominare il decimo assessore e due esperti, fra cui il posto lasciato libero dalle dimissioni di Titta Rocca
Foto CorrierediRagusa.it

Prima della fine dell’anno il sindaco Giuseppe Nicosia (nella foto con il vice Gianni Caruano) farà il rimpasto in giunta, nominerà il decimo assessore che manca da un anno e sostituirà l’esperto all’Urbanistica Titta Rocca. Saranno questi i veri botti della politica vittoriese.

Il sindaco, prima di concedersi un breve periodo di riposo festivo, vuole lasciare palazzo Iacono in ordine. Ha ammortizzato bene gli ultimi contraccolpi di questi ultimi giorni e si prepara a varare la nuova e ultima giunta che dovrà arrivare alle elezioni del 2011.

L’amministrazione Nicosia entra nella fase più delicata, nel biennio di fine legislatura, i 24 mesi più caldi del quinquennio perché oltre ad amministrare si fa politica vera e si prepara la nuova campagna elettorale. Qualcuno deve uscire dalla stanza dei comandi per far posto ad altri. Gente di peso e in grado di far compiere un salto di qualità alla squadra amministrativa.

Si parla di rimpasto se non proprio di sostituzione di assessori. Sarà nominato del decimo amministratore. Il pensiero del sindaco è l’Urbanistica, nell’occhio del ciclone da metà novembre, da quando la Guardia di Finanza ha prelevato parecchi faldoni che tengono in apprensione qualcuno. Atti che Titta Rocca, a suo dire, neanche conosceva, anche se è stato additato come colui che ha scoperchiato le carte.
Fatti che risalgono al sequestro di capannoni siti in contrada Serra Rovetto nel 2003, quando Francesco Aiello era sindaco e Giuseppe Nicosia assessore all’Urbanistica.

Filippo Cavallo sarà tra i rimpastati. Si occuperà soltanto di Cottimi e manutenzioni, lavoro già abbondante in una città come Vittoria. All’Urbanistica potrebbe andare l’attuale vice sindaco Gianni Caruano oppure un esterno, il cosiddetto decimo assessore da nominare.

Di fronte a queste emergenze amministrative, tutto appare secondario, compreso i giochetti di parole fra Giulio Branchetti, Giovanni Formica, Fabio Nicosia e altri se si deve fare subito il segretario del Pd oppure si può attendere il congresso con Formica in carica. In effetti cosa cambia? E’ forse Formica il problema?

Il vero nodo è la battaglia per leadership fra gli ex Ds e gli ex Margherita, non del tutto sopita a un anno dalla nascita del nuovo soggetto politico che recentemente ha avuto le guide di Bersani a Roma e di Lupo a Palermo.

I deve celebrare il congresso provinciale e si deve eleggere il nuovo segretario. Questo è il problema, non Formica o Di Falco. Che spazi deve avere la corrente Lumia in provincia di Ragusa? Molto o niente come a Palermo? Il resto sono soltanto parole.

Il 2009 è finito, c’è spazio solo per le conferenze stampa di fine anno, saluti, auguri, brindisi e arrivederci all’anno nuovo. Con i problemi di sempre e più vicini alla data delle elezioni amministrative che vedono già due candidati certi. Giuseppe Nicosia e Francesco Aiello. Sinistra e libertà lavora per un proprio candidato, che potrebbe essere Mariella Garofalo; il Mpa si sta riorganizzando con i congressi futuri e potrebbe esprimere un proprio candidato, il centrodestra deve solo trovare l’uomo giusto (Carmelo Incardana?) col consenso di tutti in grado di approfittare delle storiche lacerazioni del mondo della sinistra.